file Concorso di specializzazione nazionale

Di più
9 Anni 5 Mesi fa - 9 Anni 5 Mesi fa #193340 da luca83rn
Ha ragione Emilio.
C'è un link del gruppo "contro"?
Ultima Modifica 9 Anni 5 Mesi fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 5 Mesi fa - 9 Anni 5 Mesi fa #193344 da Bisyuz
Spero di aver mostrato ai più le nostre critiche per quanto possibile "oggettive" ma sicuramente pensate.
Spiace leggere alcuni commenti ma immaginavo sarebbe andata così.

In ogni caso lascio il link al gruppo di FB : www.facebook.com/groups/118259655026368/
Questo link invece è la lettera scritta per cercare di aprire un fronte di dialogo anche con noi : le campane "stonate" ; credo che le critiche ci siano sia da una che dall'altra parte: docs.google.com/file/d/0B4SR-O8uPhP6WXJJ...djA/edit?usp=sharing.

Potete veramente credermi, non mi sono mai interessato di politica o di nient'altro sono solamente stufo di subire passivamente,in questo paese,ogni scelta che dall'alto viene imposta.
Forse sarà tutto inutile, ma almeno avrò detto la mia.
Parlo,ovviamente, a titolo personale ma,qui, le persone che stanno dedicando tempo a questa piccola "iniziativa" sono stanche delle raccomandazioni e delle solite meccaniche a cui ci siamo assuefatti quanto voi.
Ultima Modifica 9 Anni 5 Mesi fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 5 Mesi fa #193346 da nadias

Basta col disfattismo...chi è contro la riforma nazionale è semplicemente ANACRONISTICO!!!!non per parlare di politica ma è chiaro che chi è contro una riforma finalmente meritocratica fa parte di quella parte del belpaese che puzza di vecchiume,di raccomandazione e di inciucio stantio. come direbbe qualcuno si trovano spiazzati, non capiscono, non vogliono crederci che tutto sta cambiando, che dovranno mettersi a studiare seriamente invece di passare le giornate a fare fotocopie e lettere di dimissione al vecchio capo mummificato...che dire se non che YOU'RE DEAD MEN WALKING!?!
la cosa più pressante è che tale riforma sia già operativa nel 2014, senza farla slittare oltre, impedendo che i baroni inizino a chiamare i loro amichetti politici perchè si trovano senza schiavi a cui affidare compiti indegni...

Hai ragione meno male che poi ci sono persone come te che profumano di novità, brillano di intelligenza e è sono faro di trasparenza. Poi last but not least conosci anche le lingue. Che dire? sei a cavallo!
Lo studente di medicina più di ogni altro è autoreferenziale ed egoista, alcune volte scade nel presuntuoso. Questo difficilmente lo cambierà una riforma.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 5 Mesi fa #193347 da nadias


Io propongo per equità di partire col concorso nazionale nel 2037/2038, in modo da rispettare chi pur ancora in tenera età ha già programmato di entrare a medicina e guadagnarsi il posto con qualche anno da segretario/tuttofare/amante del direttore di scuola. Viva il concorso nazionale, ma non prima del 2037!!!!

Forse è per questo che una discussione sulla riforma era impossibile se gli argomenti a favore sono solo questi
si può facilmente intuire come si sarebbe sviluppato un confronto sul merito dei vari aspetti.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 5 Mesi fa #193350 da Poison
Scusate ma va bene seguire le regole NON scritte (sicuramente fondamentali) per entrare in specialità, ma tutti avremmo dovuto salvaguardare le conoscenze che ci si aspettano da un laureato in medicina e chirurgia.
Ad ogni modo che anche chi è al sesto ha almeno un anno davanti per sopperire a eventuali carenze che, seppur prodotte dal sistema attuale, comunque non sono giustificabili.



Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 5 Mesi fa #193353 da shelby
Non cadiamo della generalizzazione.
Quelli contro non lo sono perchè si sentono ignoranti e pieni di lacune. Dai, finiamola.
Le orecchie esistono per ascoltare e non per scotomizzare parti di discorso, quindi usatele in modo adeguato. Dialogo vuol dire cercare di capire quello che sia una parte che l'altra afferma. Non è nè tutto giusto nè tutto sbagliato da parte di nessuna delle due.
Però, almeno il rispetto è d'obbligo.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 5 Mesi fa - 9 Anni 5 Mesi fa #193357 da Bufalo
@Emilio
Pur concettualmente corretti, i tuoi ragionamenti non rispecchiano una gran fetta di realtà, che è quella che io conosco. Dove lo stravolgimento delle regole di cui parli, non porterà alcun peggioramento nella valutazione del curriculum del bravo studente, anzi. Il curriculum era abbastanza inutile fino a ieri, e verrà valutato un poco di più domani. Questo è quello che io desumo guardando graduatorie come questa www2.uniroma1.it/studenti/scuole/graduat/14252g.pdf, dove a fare la differenza non è il valore del curriculum, ma il numeretto nella terza colonna (la data di nascita, ovvero gli anni che hai passato a "frequentare"). Che pensi, che se si fosse detto "Non cambiamo le regole, ma da domani le applichiamo sul serio! E correggeremo le seconde prove senza sapere prima a chi appartengono" non si sarebbe ugualmente scatenato un putiferio? Si può controbattere, non dappertutto è così! Vero, ma vero anche che questo è l'andazzo in una significativa percentuale delle università. Io direttamente, e altri colleghi, chiedendo di poter provare il concorso altrove ci siamo sentiti dire: "non venire che già ho i miei e son tanti", "ho quelli dell'anno scorso per il prossimo anno non ci pensare nemmeno" e così via. Ed è questo andazzo, che giustifica un cambiamento immediato. Un andare verso uno standard comune che sarà basso, ma che perlomeno è uguale per tutti.
Il problema a mio avviso non è sui concetti, ma umano. C'è gente che per due o tre anni è andata tutte le mattine in reparto seguendo la regola non scritta del "se frequenti entri", e si ritrova ora con un pugno di mosche. E mica si tratta di colleghi "non bravi", ma di persone che una sola via avevano per entrare in specializzazione, e sono stati costretti a seguirla! Ma al di là di questo, oggi siamo chiamati a scegliere, tra una via (a mio avviso) un po' più giusta, ed una più facile e sicura. Preferiresti metterti in fila ed avere un posto in caldo per il 2014, oppure partecipare ad un test più vero di quello attuale, con il rischio però di non entrare? Io sono per la seconda, tutta la vita.
Ultima Modifica 9 Anni 5 Mesi fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 5 Mesi fa #193358 da Poison

Non cadiamo della generalizzazione.
Quelli contro non lo sono perchè si sentono ignoranti e pieni di lacune. Dai, finiamola.
Le orecchie esistono per ascoltare e non per scotomizzare parti di discorso, quindi usatele in modo adeguato. Dialogo vuol dire cercare di capire quello che sia una parte che l'altra afferma. Non è nè tutto giusto nè tutto sbagliato da parte di nessuna delle due.
Però, almeno il rispetto è d'obbligo.

Cara Eleonora, non intendevo assolutamente generalizzare (se è al mio post che ti riferivi), ma solamente ribattere a chi sostiene che il sistema ha modificato il nostro modo di prepararsi e che ora siamo inadeguati a questo nuovo sistema, come espresso da nostri colleghi a volte più altre meno esplicitamente.

Comunque è innegabile che un laureato che ha passato gli ultimi due anni del corso a frequentare chir plastica (per dirne una) abbia una preparazione "molto settoriale"...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 5 Mesi fa #193361 da Giuseppe Bartelli
Io ho: la tesi attinente, tutte le ado, una media alta e sto frequentando il reparto.

Nonostante questo sono a favore della riforma. Voi direte, sei scemo?

Può darsi, ma preferisco concorrere in modo pulito, trasparente, giocarmela con un quiz non conosciuto a livello nazionale, che vedermi sorpassare dalla figlia del direttore del reparto X o dal tizio che è già 3 anni che frequenta e si è messo in fila ed adesso tocca a lui anche se è un cretino ignorante.

Con il nazionale c’è il rischio che non entri! bè, ma quel rischio c’è anche facendo il concorso locale, non si sa mai chi spunta fuori all’ultimo momento e ti passa avanti perché alla seconda prova gli danno 15 punti, più i 3 punti di pubblicazioni regalate.

Se non entro, con l’eventuale riforma, ho un anno libero: per studiare, per ripassare, per fare eventuali corsi, master, approfondimenti, stage all’estero, ma soprattutto molto tempo per lavorare (guardie, sostituzioni ecc.) e imparare il mestiere vero, senza il cappio al collo di dover andare in reparto quasi quotidianamente a farsi vedere dal primario e a fare la burocrazia.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
9 Anni 5 Mesi fa - 9 Anni 5 Mesi fa #193366 da marcoA.
Emilio guarda che nella bozza per il nuovo concorso è ben spiegato che i voti e le medie di laurea saranno considerati in base all' ateneo di provenienza.
Se nell' ateneo di poggibonsi hanno tutti 110 e lode, quel voto varrà meno nel concorso rispetto ad un 110 e lode conseguito in un altro ateneo, dove i 110 e lode sono l' 1%.

Sul giudizio dei professori invece non c'è che da dire una cosa: è solo dannoso.
Tenderanno sempre a favorire i conoscenti, gli amici di amici, chi gli fa un favore, i figli dei propri collaboratori.
E' una dinamica così ben diffusa e radicata che ormai è considerata normalità.
I professori NON POSSONO avere voce in capitolo nel punteggio, perchè sarebbero I PRIMI a falsarlo.
Per uno studente meritevole aiutato ce ne sarebbero trenta IMMERITEVOLI.

E infine sulle magagne nel test di ingresso, a Bari se ne sono accorti eccome. Infatti hanno cacciato fuori i "furbi" e li hanno anche perseguiti legalmente.


INFORMATEVI

Inoltre..... sono anni che si parla di un concorso nazionale. Sono al sesto anno e sin dal primo leggo di questo progetto.
Non cadiamo dalle nuvole.
Ultima Modifica 9 Anni 5 Mesi fa da .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.491 secondi
Powered by Forum Kunena