file Sfogo

Di più
7 Anni 11 Mesi fa #185844 da Silver Moon
Sfogo è stato creato da Silver Moon
Salve a tutti,
chiedo scusa se mi permetto di scrivere qui, non essendo ancora un medico, ma ho tanto bisogno di sfogarmi: vi seguo praticamente sempre e mi è sembrato naturale scrivere qui.
Ho 31 anni e, se riesco a superare un esame a settembre, mi iscriverò al quinto anno. Mi sono iscritta a Medicina con un anno di ritardo rispetto alla norma, perchè l'anno del diploma non ho superato il concorso di ammissione e ci ho riprovato l'anno dopo. Sono entrata e non mi sembrava vero: ero piena di entusiasmo, contenta finalmente di poter realizzare il mio sogno: diventare un bravo medico e poi una brava ginecologa. Ma purtroppo la vita non era d'accordo con me. Nel giro di poco tempo, ho avuto un grave lutto e una cocentissima delusione sentimentale, ho perso la mia comitiva di amici, e a poco a poco sono sprofondata nel baratro: ho cominciato a soffrire di depressione e disturbi alimentari e, come potete immaginare, ho perso tempo negli studi. Ci ho messo un pò ad uscirne, sia perchè io non ammettevo di star male, sia perchè non ho avuto intorno persone che mi aiutassero a capirlo e a curarmi. Quando finalmente mi sono affacciata di nuovo (e a fatica) dal tunnel e ho cominciato ad intravedere la luce, ecco che mi viene diagnosticata una malattia cronica (dopo due anni di agonia) e un tumore (per fortuna operato e rivelatosi benigno). Non sto qui ad approfondire ulteriormente (ho già parlato troppo e non è da me); come potete ben immaginare, però, in questi anni sono stata ferma o quasi per quanto riguarda lo studio. Ho ricominciato da un annetto, con fatica (riprendere a studiare per bene dopo tanto tempo non è proprio facile) e lentamente, ma con discreti risultati. Ho portato però con me, dopo quel periodo terribile, tanta sfiducia in me stessa e nelle mie capacità, sia personali  che professionali, paura di fallire e di non riuscire a raggiungere i miei obiettivi...e soprattutto tanta rabbia nei miei confronti: sono sempre stata abituata a primeggiare negli studi, e quello che mi è successo, soprattutto il modo in cui io ho reagito, non è da me (o meglio, della persona che ero) e non riesco a perdonarmi. Tutto questo mi influenza molto nello studio, nell'affrontare questo percorso fino alla laurea, e mi fa sentire spesso "demotivata". Non perchè non ami questo lavoro o la medicina, altrimenti dopo tutto questo, non starei qui ancora a provarci...io voglio essere un medico, un bravo medico...ho solo tanta paura di non riuscirci, di fallire ancora, di non averne le capacità, di non riuscire a combinare nulla nella mia vita. So che è ormai tardi, e il mio sogno di diventare una ginecologa l'ho accantonato per ovvi motivi...ma non voglio accantonare quello di diventare un medico. Ho solo tanta paura. Mi sento vecchia, incapace e inutile.
Chiedo scusa per lo sfogo, magari non avrò nessuna risposta, ma già riuscire a mettere "nero su bianco" quello che provo in un luogo dove tutti voi (anche se in maniera diversa) conoscete il lato bello e quello meno bello di questo lavoro, mi fa sentire un pò meglio e...forse...anche un pochino compresa.

Buon lavoro/studio a tutti voi...e in bocca al lupo per qualsiasi cosa stiate affrontando e vogliate realizzare. ;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Avatar di
  • Visitatori
  • Visitatori
7 Anni 11 Mesi fa #185852 da
Risposta da al topic Re:Sfogo
Ciao Silver Moon, nessuna scusa per lo sfogo e se poi questo è costruttivo perchè ti aiuta a darti stimoli ben venga, non reprimiamoli e non c'è da vergognarsene.

La tua situazione accademica non mi pare così disastrosa, una mia amica si è laureata a 34 anni ed ha appena vinto il concorso per la scuola di ginecologia, perchè come il tuo era anche il suo grande sogno.
Sfiducia nelle tue capacità? E perchè mai?? I periodi bui ci sono, la sconfitta non è viverli ma uscirne.

Ti cito una frase di pronunciata da Randy Pausch nella sua «ultima lezione» nell'aula magna dell'universitá quando sapeva di dover morire per un cancro al pancreas:"Nella vita non è importante quante volte cadi, ma con che velocitá ti sai rialzare."
Non è importante primeggiare negli studi ma è importante primeggiare nella vita e non mi riferisco in quella degli altri ma nella propria. Il valore di una persona non si misura con i 30 ad un esame universitario, i buoni voti non costruiscono ne una buona persona ne un buon professionista.
Lotta per quello che desideri, hai superato i tuoi problemi più grossi, lo so ad un certo punto, proprio quando ne siamo fuori e serve solo un piccolo passo per toglierci dalla palude, non sembra di trovare quella forza che ci serve e ci vien voglia di lasciarci andare, ma è in quel momento che devi far vedere a te stessa quanto vali, a lottare e a vincere per te!
Il fallimento non deve essere neanche nella tua mente, solo l'obiettivo finale verso cui tu corri a braccia tese per afferrarlo!
Vecchia, incapace e inutile..  :-\ sarai mica la mia prof di embriologia?? Dai dimmi la verità, ti ho scoperta!!  ;D
Dai sono tutti titoli che fanno curriculum quindi puoi giocarteli  ;D
Dai a parte gli scherzi, animo e continua la tua strada, dai questo esame che superarlo avrà un effetto rigeneratore e ti motiverà.
Ti faccio davvero i migliori auguri per la tua vita e un grosso in bocca al lupo per la tua carriera! ;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 11 Mesi fa #185861 da Lumy
Risposta da Lumy al topic Re:Sfogo
ciao!!
hai fatto bene a scriverci, ora ti tiriamo su noi!!
inizio col dirti una cosa: sai quanti tuoi circa coetanei conosco che non hanno ancora finito medicina ma non hanno la scusa della vita che gli ha messo davanti degli ostacoli?? tu hai superato tante cose, più o meno brutte, che devono essere (e lo sono, xkè stai andando avanti) la tua forza x continuare, non importa quanto veloce, e poi.. hai presente la soddisfazione quando avrai finito?? quando sarai un MEDICO?? la tua laurea varrà più di quella di molti altri!!
se ti fermi a pensare al prima e al dopo sei perduta, devi sempre mettere un passo davanti all'altro, io quando sono preoccupata x qualcosa che devo fare nell'immediato xkè mi sembra insormontabile penso alla singola cosa di ogni giorno e alla fine ce la faccio!
coraggio!
in bocca al lupo x tutto!!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
1 Mese 4 Settimane fa #209331 da Vovo
Risposta da Vovo al topic Sfogo
Salve a tutti,

Scusate il disturbo,

Sono un studente di 40 anni in medicina a Bruxelles. Il mio sogno da quando sono piccolo è diventare medico, ho passato tutte le materie del primo ano tranne fisica e chimica per 4 anni di seguito. Sono ora arrivato alla fine di questo 4 anno di prima a pormi delle domande, so di sicuro che fare il medico é quello che voglio ma queste due materie mi danno tantissimi problemi non ci riesco a capirla e a fare sto cavoli di esercizi. Ora sono in anzia perché non so più che fare, mi sono stufato di ripetere ste materie, a 40 anni vale ancora la pena battersi per questo? Troverò ancora lavoro se riesco a finire il corso di laurea a quasi 50 anni? Poi senso anche alla pensione, nel senso che,se finisco il percorso più la specialistica vale la pena fare tutto questo per lavorare solo 10 anni?... grazie a chi risponderà.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: ishasjDomenica Vadalà
Tempo creazione pagina: 0.564 secondi
Powered by Forum Kunena