file Chirurgia generale Verona

Di più
6 Anni 9 Mesi fa #207102 da dr2004
Chirurgia generale Verona è stato creato da dr2004
Ciao a tutti!si parla spesso della situazione critica delle scuole in Chirurgia italiane, in cui si impara poco etc..qualcuno saprebbe dirmi qualcosa riguardo invece la scuola di Verona, eccellenza per il pancreas? Al di là della notorietà, com'è la situazione degli specializzandi a livello di insegnamento? Per capire se anche in questi centri la.mentalità prevalente sia sempre la stessa..
Grazie in anticipo a chi risponderà ;

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
1 Anno 3 Mesi fa #209672 da sici.italo
Risposta da sici.italo al topic Chirurgia generale Verona
Ci tengo ad intervenire in questa sezione del forum per affetto della specialità. Ho letto questa discussione su Verona e volevo lasciare un mio contributo avendo avuto la fortuna di capitarci per qualche mese anni fa. La fama che la precede è confermata, si fa ricerca, tanta e di altissimo livello, la percezione che si ha fin da subito è che direttore e strutturati non sono dieci gradini sopra gli specializzandi e i giovani che meritano, mettono mano, punto. Ma mano veramente, non quarta fila nell' angolo buio sperando di vedere qualcosa, o il proprio nome come 3 operatore solo per dovere di cronaca, primo operatore . Si percepisce proprio, lo specializzando è un medico, è un collega del primario, non il servizio scorta durante le passeggiate in reparto.
Unica nota "dolente" hai detto bene è un' eccellenza del pancreas, si fa prevalentemente chirurgia pancreatica e si fa al top, gli specializzandi dal primo all'ultimo escono dalla scuola con almeno una dozzina di interventi di chirurgia complessa, come pancreasectomia da primi operatori e questo significa molto, visto che in Italia esistono scuole dove alcuni chirurghi escono e praticamente ci manca poco che non abbiano neppure mai messo un punto di sutura, però la scuola si chiama Chirurgia Generale non Chirurgia Pancreatica, questo significa che i concorsi che andrai a fare da specialista, presuppongono che si sappia fare anche altro. Premesso che chi esce da Verona difficilmente avrà come ambizione di andare a fare ernie, però nella vita tutto serve e bisogna essere realisti non tutti possono diventare riferimenti italiani per il pancreas, ecco hanno una discreta offerta formativa in ospedali periferici di Verona e provincia, cercate di ruotare spesso, perchè farete veramente un' infinità di interventi da primo operatore di chirurgia "minore" , ernie colecisti ecc... che secondo me vi renderanno chirurghi più completi. 

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
2 Mesi 3 Settimane fa - 2 Mesi 3 Settimane fa #209956 da danielet
Risposta da danielet al topic Chirurgia generale Verona
.
Ultima Modifica 2 Mesi 3 Settimane fa da danielet.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
2 Mesi 3 Settimane fa #209957 da danielet
Risposta da danielet al topic Chirurgia generale Verona
Per quanto riguarda le rotazioni in ospedali periferici o provincia, ciò è possibile farlo durante la specializzazione (ovvero ci sono rotazioni strutturate) oppure bisogna muoversi (un po') per conto proprio?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
2 Mesi 3 Settimane fa #209958 da danielet
Risposta da danielet al topic Chirurgia generale Verona

Ci tengo ad intervenire in questa sezione del forum per affetto della specialità. Ho letto questa discussione su Verona e volevo lasciare un mio contributo avendo avuto la fortuna di capitarci per qualche mese anni fa. La fama che la precede è confermata, si fa ricerca, tanta e di altissimo livello, la percezione che si ha fin da subito è che direttore e strutturati non sono dieci gradini sopra gli specializzandi e i giovani che meritano, mettono mano, punto. Ma mano veramente, non quarta fila nell' angolo buio sperando di vedere qualcosa, o il proprio nome come 3 operatore solo per dovere di cronaca, primo operatore . Si percepisce proprio, lo specializzando è un medico, è un collega del primario, non il servizio scorta durante le passeggiate in reparto.
Unica nota "dolente" hai detto bene è un' eccellenza del pancreas, si fa prevalentemente chirurgia pancreatica e si fa al top, gli specializzandi dal primo all'ultimo escono dalla scuola con almeno una dozzina di interventi di chirurgia complessa, come pancreasectomia da primi operatori e questo significa molto, visto che in Italia esistono scuole dove alcuni chirurghi escono e praticamente ci manca poco che non abbiano neppure mai messo un punto di sutura, però la scuola si chiama Chirurgia Generale non Chirurgia Pancreatica, questo significa che i concorsi che andrai a fare da specialista, presuppongono che si sappia fare anche altro. Premesso che chi esce da Verona difficilmente avrà come ambizione di andare a fare ernie, però nella vita tutto serve e bisogna essere realisti non tutti possono diventare riferimenti italiani per il pancreas, ecco hanno una discreta offerta formativa in ospedali periferici di Verona e provincia, cercate di ruotare spesso, perchè farete veramente un' infinità di interventi da primo operatore di chirurgia "minore" , ernie colecisti ecc... che secondo me vi renderanno chirurghi più completi. 

 

Per quanto riguarda le rotazioni in ospedali periferici o provincia, ciò è possibile farlo durante la specializzazione (ovvero ci sono rotazioni strutturate) oppure bisogna muoversi (un po') per conto proprio?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 1.054 secondi
Powered by Forum Kunena