file meglio tardi che mai...?

Di più
6 Anni 9 Mesi fa #196131 da nonloso11
meglio tardi che mai...? è stato creato da nonloso11
Salve a tutti/e, mi chiamo Laura, ho 26 anni e bisogno di un consiglio.
In tasca ho già una laurea e nel cassetto il sogno irrealizzato (per mille motivi che non sto qui ad elencare) di diventare un medico. Ho iniziato a pensare sempre più alla possibilità di realizzare oggi questo sogno ma la paura mi blocca. Sei anni di studio e mi ritroverei a 33 anni a dover ancora cominciare! (sempre ammettendo che tutto fili liscio!)
Secondo voi è un'idea davvero così folle? Le porte delle specializzazioni mi verrebbero sbattute in faccia per via dell'età?

Premetto che non mi interessa la carriera, il prestigio, il mio nome sulla porta dell'ufficio del primario. Mi interessa fare il medico che sia in un reparto, su un'ambulanza o ovunque sia possibile! Il precariato mi spaventa relativamente. Vengo da un mondo lontano dalla Medicina dove si ringrazia il cielo se a fine mese ti becchi 500,00 euro di rimborsi spese figuriamoci se mi preoccupa di poter essere precaria facendo il lavoro che in realtà avrei sempre voluto!

Mi spaventa più l'idea che l'età mi precluda in toto ogni chance e , soprattutto, mi rivolgo alle dottoresse...si può pensare a una famiglia in specializzazione? Se dovessi decidere di fare questo andrei oltre i trenta già solo per la laurea...non voglio figli ora ma nemmeno dopo i quarant'anni!!

Inizialmente avevo pensato di scrivere sulla pagina di "futuri medici" ma poi, ho riflettuto sul fatto che vorrei il parere di qualcuno che sia già dentro il mondo della medicina e che magari mi sia anche più vicino per età, progetti ed esperienze di vita....
Datemi un consiglio, ve ne sarei davvero grata

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 8 Mesi fa #196237 da nonloso11
Risposta da nonloso11 al topic meglio tardi che mai...?
Davvero nessuno che voglia darmi un consiglio?? ...peccato

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 8 Mesi fa #196239 da giampaolo.maietta
Cara "futura" collega (?), per entrare in scuola di specializzazione oggi è importante il curriculum (voto di laurea, esami attinenti ecc) non l'età. Conosco colleghe che sono entrate in scuola a 30 anni e più, si sono sposate ed hanno avuto un figlio durante i 4-5 anni di scuola di specializzazione.

Credo che in futuro cambierà l'iter del post-lauream, ma a prescindere da ciò che non si può prevedere ora, ti consiglio di perseguire il tuo sogno, diventare un buon medico e non avere rimpianti futuri.

In bocca al lupo!
Giampaolo
Ringraziano per il messaggio: nonloso11

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 8 Mesi fa #196247 da Bosch
Risposta da Bosch al topic meglio tardi che mai...?
Io invece sto per darti una risposta di segno opposto..spero non me ne vorrai.

L'età non conta, ma conta fatto che siamo in recessione e tra 6 anni difficilmente troverai lavoro. Conta che iniziare un percorso di studi così duro, che ti impegna a tempo pieno, richiede un'abnegazione totale che difficlmente si può conciliare con la possibilità di lavorare contemporaneamente o di metter su famiglia..figuriamoci tutte e tre le cose!
Faresti sacrifici assurdi per rischiare di trovarti con ZERO opportunità lavorative, da inseguire disperatamente in giro per lo stivale in condizioni di semi-schiavitù (perchè il futuro sarà questo per moltissimi giovani medici).

In alternativa, puoi accarezzare l'idea di far le valigie ed espatriare verso un paese più civile... che è poi la stessa idea che sto maturando da un po', da quasi specialista.
Ringraziano per il messaggio: nonloso11

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 8 Mesi fa #196254 da nonloso11
Risposta da nonloso11 al topic meglio tardi che mai...?
Intanto ringrazio entrambi per le risposte! In fondo, avrei dovuto immaginare che mi avreste detto ciò che mi dico da sola a giorni alterni (si, no, si, no, si, no...) :blush:
La verità è che ci vuole tanto coraggio e quello che devo capire è se davvero riuscirò a tirarlo fuori!
...l'incognita lavoro mi spaventa fino a un certo punto anzi, è ciò che mi spaventa meno! Quello che davvero mi ferma è la paura di non riuscire a far coincidere lavoro e vita privata...è già difficile per chi comincia "in orario", figuriamoci per me!! Ma in fondo, di storie e opinioni in giro potrei sentirne a decine e tutte tra loro diverse! Di certo mi aiuterebbero a riflettere ma la scelta finale sarebbe comunque tutta mia! non so, devo capire bene quanto possa fidarmi di me stessa prima lanciarmi in una cosa simile (e capire soprattutto quanto potrebbe essere peggio il non provarci nemmeno!) per adesso, se qualcun altro vorrà, accetterò di cuore consigli e il racconto delle vostre esperienze!!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 8 Mesi fa #196258 da kia83
Risposta da kia83 al topic meglio tardi che mai...?
..Ciao Laura, io non ho esperienza diretta in merito a questa situazione, però posso riportarti quella della mia migliore amica.
Lei, con una laurea ed un altro mestiere alle spalle, a 28 anni ha deciso di intraprendere questo percorso, perchè quella di fare medicina era sempre stata la sua passione.
Beh, mettici il talento, mettici una grande motivazione..ma lei ad oggi si ritrova ad aver superato la prima metà del percorso perfettamente in tempo (anzi quasi in vantaggio rispetto alle colleghe che hanno iniziato subito dopo il liceo), nonostante il lavoro praticamente a tempo pieno e nonostante la vita privata (che comunque abbiamo tutti!).
In realtà come dici tu la questione è molto soggettiva...io personalmente non credo che sarei riuscita a fare altrettanto, ma l'unico modo per saperlo è provarci, e quando ti spinge una grande passione le cose funzionano!
Ovviamente questo comporta diversi sacrifici...e spesso una grande fatica..ma se lo chiedi a lei ti risponde che lo rifarebbe mille volte:)!!
Quindi valuta tu, ma non farti scoraggiare dal percorso: anche se lungo e difficile dà anche grandi soddisfazioni.
Per quanto riguarda la specializzazione ho visto diverse persone entrare anche a 35 anni ed oltre, per cui non credo sia un problema, magari dipende dai reparti, ma comunque nel regolamento del concorso non è menzionato un vantaggio in base all'età, per cui non vederla come una cosa problematica..
Questo è quello che posso dirti io..ad ogni modo ti faccio un grande in bocca al lupo per qualsiasi scelta prenderai:)!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 8 Mesi fa #196260 da Camillo
Risposta da Camillo al topic meglio tardi che mai...?
Rispondo anch'io :)


la cosa che distingue "chi vuol fare" da "chi lo fa" é che, spesso, si arriva ad immaginare il ruolo del medico (dell'astronauta o del pompiere) come il ruolo di Superman

ora: se ti immedesimi in Superman cosi' come fa l'attore in "Man of Steel" il gioco é facile (fingi di volare, di farti male, di sprofondare priva di senso negli abissi...et voila!).
Se ti immedesimi in Superman pensando che quel che ti succede, invece, é reale il discorso cambia!

il lavoro del medico é un lavoro, principalmente, di responsabilita' (e migliaia di laureati in legge ogni anno intenderanno fartelo/farcelo ricordare)...questa responsabilità la vuoi?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 8 Mesi fa #196262 da dex
Risposta da dex al topic meglio tardi che mai...?
Io ti consiglierei di valutare il fatto che per minimo 7 anni ( 6+ 1 anno per abilitazione e aspettare test specialità ,a parte quest' anno ma è un discorso troppo lungo) dovresti dipendere quasi esclusivamente dalla tua famiglia .
Una delle cose più gravose del percorso per diventare medico è tutta la burocratizzazione che fa si che dopo una giornata intera passata a lezione ( il più delle volte misere o totalmente inutili ma obbligatorie) e in altre attività obbligatorie che sono spesso inutili e non attinente per nulla con gli esami ma ahimè sono obbligatorie :( devi tornare a casa dopo le 18.00 e organizzarti per preparare esami da 1000-2000-3000 pagine + varie centinaia di pagine di appunti specifici del prof. di turno . Gli esami sul libretto sono 40 ma in realtà sono una ottantina e non meno di 20 sono superiori alle 1000 pagine per non parlare dei colossi tipo Anatomia-Fisiologia-Patologia-Farmacologia-Medicina Interna-Anatomia Patologica-Chirurgia Generale che sono abbondantemente sopra le 2000 (Med. Interna sopra 3000 ...) .
Senza contare che di libri ai miei tempi si diceva che si spendevano 5000 euro , ma adesso credo che si siano sforati abbondantemente i 6000 .
Le Tasse universitarie nel mio Ateneo per chi aveva un' altra laurea vengono conteggiate al massimo delle fasce ( sono aumentate di molto negli ultimi anni e si aggirano sui 1500-2000) .
Quest' anno rispetto agli 80.000 aspiranti per le selezioni d' ingresso nelle facoltà a numero chiuso si sono iscritti in 30.000 e per questo hanno spostato il test . Se tante persone non si iscrivono più ai test si vede che hanno maturato un parere non proprio positivo ( siamo nell' era dell' informazione e se uno vuole ha tante informazioni che sono impensabili per chi ha provato i test nei primi anni 2000) .
Adesso sto facendo i test per le specializzazioni e , pur provando in specializzazioni generalmente poco ambite , siamo il triplo dei posti disponibili (ah , domenticavo di dirti che quest' anno hanno diminuito i posti per le specializzazioni ) .
Pur diminuendo i posti per le specializzazioni aumentano i posti per studenti .
Per quello che so di concorsi per medici ce ne sono pochissimi e le specializzazioni che danno più spazio nel privato sono nella migliore delle ipotesi raggiungibili dopo un paio di anni .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.425 secondi
Powered by Forum Kunena