file Quattro chiacchere sulla scelta della specializzazione e sull'orientamento

Di più
2 Anni 7 Mesi fa - 2 Anni 7 Mesi fa #208445 da Paoloc95
Buonasera a tutti.
Sono nuovo di questo forum, appena iscritto. Non sono mai stato in altri forum online e mi scuso per eventuali errori nel titolo o nella sezione sbagliata. Mi chiamo Paolo, sono uno studente di Medicina al quarto anno ma sono seriamente interessato a cercare di schiarire un po' quella grossa nuvolona grigia e scura che rappresenta il mio futuro.
Sulla specializzazione da scegliere, soprattutto, ma anche sull'avere un buon rendimento nello studio.

Per quanto riguarda la prima questione, volevo parlare un po' con qualcuno su quale aree di specializzazione oggi possano avere più sbocchi, più innovazioni; insomma un Quid in più.

Personalmente sono interessato a diverse branche della medicina, molto diverse fra loro come ambiti lavorativi, come figure professionali ecc. Anche se andrò incontro a derisione con difficoltà riesco a indicare un corso all'università o un reparto che non mi abbia interessato ( forse impegnandomi direi reumatologia, ma senza sicurezza).

Per quanto riguarda il mondo della medicina clinica mi piace moltissimo la Cardiologia e ultimamente anche la Pneumologia. Soprattutto di queste mi piace la possibilità di avere un lato "interventista" (es pneumologia con le bronco, BAL ecc) che sia a metà tra un chirurgo e un clinico puro. Oltre questo amo la materia, ovviamente.

Per ciò che concerne le chirurgie, premettendo che se dovessi rimanere in Italia dubito mi orienterei su quest'ultime, conosco moltissimi (troppi) specializzandi che lamentano una scarsa didattica soprattutto per quanto riguarda gli interventi sarei interessato alla Plastica-ricostruttiva.

Per quanto riguarda la parte dei "servizi" mi piace molto Anatomia Patologica e mi affascina la diagnostica per immagini.

Sapendo la grande diversità sotto tutti i punti di vista di queste di cui sopra, vorrei chiedervi opinioni per iniziare già ad orientarmi. A me piacerebbe poter lavorare anche fuori da ospedali, magari nel privato, magari riusire più avanti col tempo ad aprire uno studio o altro. Vorrei oggettivamente anche una specializzazione che mi dia una certa "sicurezza" economica. Su questo punto in particolare so che molti avranno da ridire ma personalmente credo che con tutte le motivazioni e buone volontà che vi siano alla base ( e queste sono necessarie, senza il medico non può vivere!) siamo dei professionisti, molto specializzati e per questo sia giusto aspettarsi un minimo di gratifica anche a livello economico.

Detto questo spero che altri condividano come me la volontà di chiaccherare anche su altri elementi ma sempre sul topic "specializzazioni". Grazie in anticipo a chi mi dedicherà del tempo.
Ultima Modifica 2 Anni 7 Mesi fa da Paoloc95. Motivo: rileggendo mi sono accorto di alcuni errori di scrittura

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
2 Anni 6 Mesi fa #208450 da insteal
Dipende di che quid parliamo. Se ti riferisci alla parte economica le specializzazioni che rendono di più sono cardiologia, pediatria, ortopedia, fisiatria, medicina dello sport, medicina legale, ginecologia, oculistica etc. tieni presente anche le equipollenze: da questo punto di vista ad esempio medicina d'urgenza offre di tutto di più, dalla cardiologia alla chirurgia generale.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.542 secondi
Powered by Forum Kunena