file Dubbi scelta specializzazione

Di più
3 Anni 8 Mesi fa #207751 da Rachele11
Buongiorno!
Sono una studentessa del V anno e comincio a sentire la pressione nella scelta della scuola di specializzazione.
Il problema è che con il passare degli anni, le mie priorità sono cambiate: sono entrata a Medicina con l'idea di diventare un super-medico, senza preoccupazioni per orari di lavoro più o meno lunghi, senza preoccupazioni per reperibilità, guardie ecc... insomma, con l'ingenua idea che avrei amato il fatto di dedicare la mia vita al lavoro.
Purtroppo con il passare degli anni sono diventata sempre più demotivata. Nonostante le ore e ore di studio, mi sento sempre inadeguata, sempre inferiore ai miei colleghi...e non so più cosa voglio.
Se dovessi seguire il mio cuore, vorrei una specializzazione che mi consenta di avere un lavoro futuro tranquillo, con la possibilità di avere una vita oltre a medicina, con la possibilità di avere del tempo libero, di potermi dedicare un giorno alla mia famiglia, di poter essere una futura brava madre. Ma allo stesso c'è il senso di colpa: mi sembra di deludere le aspettative di tutti facendo una scelta "facile"... Ma io vorrei solo poter avere una vita oltre al lavoro, potermi godere la vita come non ho mai fatto prima (se riguardo al passato, mi rendo conto di quanto io abbia passato la mia vita sui libri, senza godermi molto altro). :(
Qualcun'altro si trova nella mia stessa situazione? Qualcuno ha consigli da darmi?
Grazie in anticipo per la disponibilità e l'aiuto.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 7 Mesi fa #207801 da insteal
Risposta da insteal al topic Dubbi scelta specializzazione
Fai medicina generale se vuoi anche una vita sociale

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 4 Mesi fa #208054 da Lacief
Risposta da Lacief al topic Dubbi scelta specializzazione
Ciao Rachele, sono nella tua stessa identica situazione e mi ritrovo in tutte le tue parole, con la differenza che sono al VI anno e ad un passo dalla laurea quindi forse sono messa anche peggio :') Ho chiesto una tesi in un ambito che, razionalmente, mi può interessare ma di cui non mi sono mai veramente innamorata e in cui l'ambiente è davvero pessimo. Vedo molti miei compagni sicuri delle loro scelte che hanno potuto focalizzare i loro sforzi ed essere molto più preparati nei loro interessi...e mi sento molto inadeguata. Negli anni di studio ho perso grinta, motivazione e anche voglia di fare, cosa che ti assicuro non è da me. Amo quello per cui ho studiato, ma non sono più la persona che ero al primo anno, non sono più pronta a sacrificare tutta la mia vita per diventare un grande medico e scoprire cure salvavita (nessuno lo dice, ma è un po' il sogno di tutti all'inizio). In questi anni ho studiato davvero tanto, imparato poco dal punto di vista pratico, e ho visto, invece, medici ospedalieri stufi, medici universitari baroneggianti che non lavorano più, pazienti trascurati e specializzandi maltrattati e frust(r)ati, anche se per fortuna non dappertutto. Sono anche satura della vita "universitaria", di sentirmi sempre in competizione con tutti, e la sola idea di partecipare a quel concorso mi fa venire i brividi. Dopo sei anni e l'incubo del test d'ingresso mi ritroverei di nuovo allo stesso punto: ad un altro test d'ingresso. Basta. Per questi motivi la mia scelta si sta dirigendo sempre di più verso la strada del MMG. Certo, ti sembra di scegliere una strada facile. Ti sembra di sprecare tutte le occasioni che ti si aprono con questa laurea e per cui hai lavorato tanto. Ma è anche vero che quando una cosa non fa per te lo devi accettare, andare avanti e tirare fuori il meglio dalla crisi. Ho analizzato veramente ogni aspetto di ogni specializzazione: orari, retribuzione, prospettive lavorative, contatto col paziente, lavoro più o meno manuale; non sono stata nemmeno in grado di scegliere tra medicina, chirurgia o servizi, mi piacciono cose completamente diverse tra loro. E alla fine mi sono resa conto che il semplice fatto di voler razionalizzare una scelta che dovrebbe (DOVREBBE) essere spontanea, "di cuore", indica che probabilmente non esiste una specializzazione che si adatti a me, perchè non sono fatta per incanalarmi. Mi piace la medicina nel suo insieme, mi piace essere d'aiuto ai pazienti, e le mie priorità non sono più quelle di sei anni fa. Se anche per te è così, non ti vergognare di questo. Non dobbiamo tutti arrivare in un certo posto. Prenditi ancora del tempo per frequentare qualche reparto, specialmente quelli che l'università non ti permette di conoscere (esempio, terapia intensiva). Non avere fretta di chiedere la tesi come ho fatto io (a questo proposito: se non sai che specialità scegliere, scegli il giusto relatore, e potrai goderti il tuo ultimo anno). Se alla fine non avrai una risposta, non farti colpe e soprattutto, fregatene delle aspettative degli altri: questa è una scelta solo e soltanto tua.
Sentiti libera di scrivermi anche in messaggio privato, scambiarci idee può aiutare entrambe :)
Ringraziano per il messaggio: Rachele11

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 4 Mesi fa #208057 da insteal
Risposta da insteal al topic Dubbi scelta specializzazione
Guardate che adesso come adesso entrare in medicina generale è più difficile che entrare in molte scuole di specializzazione

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 4 Mesi fa #208059 da Lacief
Risposta da Lacief al topic Dubbi scelta specializzazione
Insteal non stiamo parlando di dove sia più facile entrare, quello purtroppo è un problema che si trova ovunque e per tutto e non mi sembra un criterio di scelta valido

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 4 Mesi fa #208061 da Rachele11
Infatti, il punto della questione andava al di là delle probabilità di entrata in specialistica

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 4 Mesi fa #208062 da insteal
Risposta da insteal al topic Dubbi scelta specializzazione
Per me è stato un perno su cui ho fatto leva quando mi trovavo nel vostro stesso stato d animo. Per uscirne occorre fare chiarezza e tracciare un percorso che tenga conto di diversi fattori, tra cui il coefficiente di difficoltà dei singoli percorsi post laurea

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
3 Anni 4 Mesi fa #208063 da Rachele11
Questo ha senso, diciamo che non è ovviamente l'unico fattore su cui basarsi.
Purtroppo se (come è capitato a me) non si ha una passione dirompente per una specialistica in particolare alla fine si cerca di arrivare ad una decisione con il buonsenso. Il vero problema è che le specialistiche che ti permettono di non andare fuori di testa tra orari disumani e responsabilità sono veramente poche :(
Alla fin fine nel corso di questi mesi comunque forse sto arrivando ad una decisione: mi sto orientando sempre di più su igiene (fra qualche mese avrò un tirocinio lì e vedrò se confermare la mia idea o no) ^_^

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.514 secondi
Powered by Forum Kunena