file Aiuto scelta specializzazione

Di più
5 Anni 9 Mesi fa #206951 da kadosch90
Buonasera sono un ragazzo laureato da poco in medicina e vorrei chiedervi aiuto poichè sono in confusione totale.
Arrivato alla fine di questo lungo percorso devo dire che stranamente mi sento scarico e mi sono reso conto che non ho voglia di rendere la medicina il primo ed unico pensiero della mia vita e vorrei chiedere aiuto a voi nella scelta di una specializzazione cosiddetta tranquilla. Sia chiaro il lavoro del medico mi piace davvero tanto ed ammiro con tutto il cuore chi riesce ad abnegarsi gettando ogni energia nella sua professione ma vorrei una vita diversa, una vita in cui aver spazio per i miei affetti oltre che per il lavoro del medico. Secondo voi quale specializzazione per orario di lavoro, turnazione, impegno si presta bene a questo scopo??

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 9 Mesi fa #206952 da Oberland
MMG e Dermatologia

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 9 Mesi fa #206958 da kinch
Risposta da kinch al topic Aiuto scelta specializzazione
...MMG una scelta "tranquilla"? Forse, al massimo, durante il triennio di formazione, perché l'unico vantaggio pratico che hai come MMG è una parziale autogestione degli orari di ambulatorio.
Per il resto, non hai ferie né malattie, non hai chi ti copra/sostituisca automaticamente e gratuitamente, non hai i colleghi di reparto con cui confrontarti per un parere o per condividere le responsabilità, i pazienti che ti scelgono spesso pensano di poter avere con te un rapporto "amicale" e ti cercano tutti i giorni e ad ogni ora... Ecc.
Vero è che la mole di lavoro cresce con il numero di assistiti, che agli inizi non è grande, ma chiunque abbia frequentato uno studio di MG avviato sa quanto sia impegnativa e a volte frenetica questa attività.
Ringraziano per il messaggio: Kampaspe

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 9 Mesi fa #206968 da marco77
Risposta da marco77 al topic Aiuto scelta specializzazione
MMG e Dermatologia, Anatomia patologica, Igiene, sono le prime che mi vengono in mente.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 9 Mesi fa #206972 da kadosch90
Ok scusate se provo a replicare come se criticassi ognuno di voi ma al contrario serve fare l'avvocato del diavolo per scendere un pò meglio nei meandri di una scelta non proprio facile. Ringrazio in ogni modo ciascuno di voi per il prezioso supporto.
Dunque del medico di medicina generale è vero che tali turni si raggiungono solamente alla fine di una carriera o comunque nel momento in cui si raggiunga un numero di mutuati molto elevato e non ci si arriva in prima di 10-15 anni a quanto ne so, inoltre l'mmg ha una sua discrezionalità per quanto riguarda l'apertura dell'ambulatorio e comunque resta la possibilità di avere i fine settimana liberi (cosa che per le altre specializzazioni è praticamente impossibile) e turni di notte esclusi. Inoltre l'mmg può andare in ferie come e quanto vuole(entro certi limiti) pagando il sostituto dalle mie informazioni al contrario del medico di reparto in cui spesso le ferie più che richieste vengono concesse secondo le necessità del reparto. E vera la parte riguardante l'impossibilità di consulti ma è pur vero che in situazioni complicate raramente il medico di base sarà l'ultimo referente di una determinata situazione clinica.
Per quanto riguarda l'anatomia patologica mi trovo sorpreso in quanto queste informazioni sono assolutamente dipendenti dal presidio in cui si lavora; dipartimenti come l'anatomia patologica e la radiodiagnostica sono i punti nevralgici di un ospedale e se non girano quelli non gira nulla quindi al contrario sapevo che possono tramutarsi in un girone infernale senza via d'uscita.
Da quanto ho raccolto sinora mi trovo a dire che i reparti con più possibilità di orari accettabili sono quei reparti in cui non è prevista necessariamente la degenza come può essere endocrinologia, psichiatria, dermatologia appunto, radioterapia, allergologia e reumatologia.
Inoltre a tal fine ho avuto ottime impressioni dalle specializzazioni dei servizi eccezion fatta per anestesia,anatomia patologica, radiodiagnostica e bioclinica clinica (per gli orari al contrario eccessivi) e per genetica medica, patologia clinica, medicina nucleare e microbiologia per le prospettive di lavoro non cosi rosee.
Mi confermate che più o meno il quadro sia questo?? Grazie mille per l'attenzione e le risposte

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 9 Mesi fa #206975 da kinch
Risposta da kinch al topic Aiuto scelta specializzazione
Vedo che qualcuno continua a pensare che la medicina generale sia un'attività "leggera", magari perché a differenza degli ospedalieri il MMG non lavora nel fine settimana.

A parte le cose già scritte, ripeto che uno studio avviato (cioè con un numero di assistiti almeno medio) è un'attività a tempo più che pieno e da gestire spesso in completa solitudine, e chi non ha un grande volume di lavoro (meno assistiti) non può certamente essere contento, poiché guadagnerà in proporzione (cioè poco).

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 9 Mesi fa - 5 Anni 9 Mesi fa #206978 da kadosch90
Nono, ti chiedo scusa se ho dato ad intendere questo, non intendevo dire che il medico di base fosse un'attività secondaria o dallo sforzo minimo anzi a quanto ormai sto appurando non esiste branca della medicina che sia ad impatto leggero. Mi riferivo semplicemente al fatto che ci fossero alcuni tipi di vantaggi rispetto a tante specializzazioni interessanti per la mia situazione. Nel mio post laurea sono stato da un medico di base quasi massimalista che si faceva le sue belle dieci ore giornaliere, oltre le cinque di ambulatorio aperto c'erano anche altre altre quattro dedicate a visite domiciliari (che però il mio si faceva pagare 20 euro, sarà perchè offriva la possibilità di diagnosi ecografica XD) e la sera le ricette. Adesso però sono volontario presso un medico di base che opera in uno studio associato e devo dire che li la situazione è ben diversa, il carico se lo distribuiscono in maniera equa e risulta un pò più leggero. Ti vorrei chiedere infatti se questa mia impressione sia dovuta al frequentare un medico di base impegnato in uno studio associato?
Ultima Modifica 5 Anni 9 Mesi fa da kadosch90.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 9 Mesi fa #206982 da kinch
Risposta da kinch al topic Aiuto scelta specializzazione
Se stai frequentando l'ambiente della MG, potrai constatare che il carico di lavoro dipende soprattutto da:

1. Numero di assistiti: il neo-convenzionato inizia da 0 ed è ovvio che non abbia un grosso impegno lavorativo. Però anche la retribuzione è in proporzione, perciò se non fa turni di guardia medica, ad esempio, guadagna 0. Un massimalista senza aiuti vari vive praticamente dal lunedì mattina al venerdì sera tra studio-domiciliari-telefono, e magari il sabato va anche al corso d'aggiornamento. Probabilmente guadagna discretamente.

2. Organizzazione: essendoci autonomia, attualmente puoi scegliere di stare e fare tutto da solo, oppure di lavorare in un poli-ambulatorio dove magari ci sono anche una segretaria e/o un'infermiera in condivisione. Questo di sicuro aiuta molto, però in questo caso devi pagare la tua parte di costi tra struttura e personale.

Il fatto è che il MMG è contrattualmente un libero-professionista, con obblighi e dinamiche molto diverse dal dipendente ospedaliero.
Per quello che interessa a te, mi sento di dirti che sicuramente la MG offre potenzialmente un grado maggiore di autonomia e auto-organizzazione, ma se vuoi avere un carico lavorativo minore devi anche accettare una retribuzione proporzionalmente inferiore e/o costi (personale di studio, sostituzioni più frequenti, ecc.) molto maggiori.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 9 Mesi fa #207021 da Piske
Risposta da Piske al topic Aiuto scelta specializzazione
Concordo con kinch su tutto.
Aggiungi anche il fatto che oramai si tenta di "potenziare" (o forse solo sfruttare?) il territorio per alleggerire soprattutto i DEA, caricando i medici di medicina generale di ulteriore lavoro e burocrazia.
E poi, fattore da tenere in conto, avrai a che fare con molti pazienti maleducati, esigenti, che pretenderanno che tu scriva loro quello che vogliono. Per non parlare della reperibilità telefonica e per domiciliari.
Quello che voglio dirti è: non credere che solo perchè non lavori il sabato e la domenica sia un lavoro rilassante e soprattutto bisogna avere un po' di polso per gestire l'utenza, perchè altrimenti ti calpestano e ti chiamano davvero per qualsiasi cosa.
E' vero che col tempo impari a conoscere i tuoi "polli" ma è bene non fargli prendere "cattive abitudini" fin da subito :)

Comunque comprendo bene i tuoi dubbi perchè sono gli stessi miei, anche se son già laureata da qualche anno.
Forza e coraggio, troveremo la nostra strada!
In bocca al lupo!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 8 Mesi fa #207093 da lololo
Risposta da lololo al topic Aiuto scelta specializzazione
Si fa prima a considerare quelle da "non fare" :lol:
Chirurgia generale e le varie branche chirurgiche (chi più chi meno), anestesia e medicina interna. Le varie branche mediche sono tutte abbordabili e compatibili con una vita di relazione. Il MMG se fatto con criterio è molto impegnativo. Tra le meno onerose ci metto l'area dei servizi, igiene e la dermatologia.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.462 secondi
Powered by Forum Kunena