file odontoiatra & medico

Di più
6 Anni 8 Mesi fa #198076 da Ajejebrazo4
Risposta da Ajejebrazo4 al topic odontoiatra & medico
scrivo qui xkè non riesco a scrivere un nuovo post...
sono un nuovo utente di questo forum..mi sono laureato in Medicina e Chirurgia quest'anno: secondo voi avrebbe senso, anzichè fare una specialistica (l'intenzione sarebbe di fare radiologia), iscrivermi a Odontoiatria (premetto che durante il primo anno di università ho frequentato Odontoiatria superando tutti gli esami, e poi l'anno successivo ho rifatto il test di medicina e sono poi passato a Medicina)? odontoiatria mi era piaciuta molto, ma poi la mia volontà era di diventare medico; adesso che mi sn laureato in medicina però sto riscoprendo la passione per l'odontoiatria...secondo voi avrebbe senso? dal punto di vista economico quali sono le prospettive attuali di un dentista in Italia? GRAZIE

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 5 Giorni fa #200824 da Aniene
Risposta da Aniene al topic Re:odontoiatra & medico

oscar ha scritto: Questo dipende molto dalle sedi. Io ho fatto prima medicina e,per esempio ANATOMIA,ho dovuto rifare cranio,faccia e snc in modo MOLTO più approfondito rispetto a Medicina. Anatomia Patologica a Odonto era come quello di medicina(Robbins). Ci sono miei amici che hanno fatto prima Odontoiatria e successivamente Medicina e hanno dovuto rifare gli esami con gli stessi professori che praticamente convalidavano gli esami di Odontoiatria(dovevano studiare un argomento ad esame). Ai miei tempi Odontoiatria era l'unico corso di laurea a numero chiuso,quindi il livello medio degli studenti di Odonto,rispetto a tutti gli altri corsi di laurea,era decisamente alto. Sono comunque sciocche queste dispute su chi sia il più bravo considerando il fatto che la laurea è solo il primo passo verso un mondo professionale tutto in salita e che richiede una vita di studio ed aggiornamento. Sicuramente,mi ripeto,la laurea in Odontoiatria è stato un passo in avanti decisivo per la qualità della professione odontoiatrica(la maggior parte dei miei coetanei esercitano come odontoiatri con la semplice laurea in medicina!).Ribalto la questione:è lecito,secondo voi,che possano tranquillamente fregiarsi del titolo di Odontoiatra(o Dentista)?Dal mio punto di vista, se il Medico Chirurgo può essere anche Odontoiatra,a maggior ragione gli Odontoiatri(Odontos-Iatros)debbono essere considerati Medici.Comunque la disputa è veramente senza senso

Hai colto nel segno un bel problema ... Fortunatamente (e i pz ringraziano) hanno fatto un corso di laurea separato . Come sottolinei giustamente " un passo in avanti" .
Tuttavia potrebbero sussistere alcune problematiche legali per l'odontoiatra ad identificarsi a terzi come Medico . Un docente di medicina legale mi fece questo esempio : mettiamo che tu odontoiatra ti presenti come medico ad una persona in un ambiente che non è lo studio dentistico alla quale dai una consulenza oppure la soccorri . Se dal tuo intervento derivassero conseguenze negative (danni) la persona potrebbe rivalersi su di te in quanto ti sei presentato come medico e lei ha giustamente capito Medico chirurgo e si è fidata di te in quanto tale. Quindi alla fine mi ha consigliato di identificarmi correttamente onde evitare possibili problemi di interpretazione anche se effettivamente l'odontoiatra è inquadrato come medico .

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 4 Mesi fa #206787 da Lupen1978
Risposta da Lupen1978 al topic Re:odontoiatra & medico
Mi dispiace ma ho letto tante affermazioni errate. La legge parla chiaro gli unici che si possono chiamare Medici sono i laureati in medicina e chirurgia. L'odontoiatra non è un medico come non lo è un fisioterapista o un farmacista. Pur occupandosi di cavo orale così come il fisioterapista o il tecnico di radiologia hanno competenze pratiche mediche questo no li rende dei Medici Chirurghi. La legislazione parla chiaro sugli odontoiatri. In merito alla volontà di giocare sulle definizioni e partorire medico odontoiatra o altre definizioni sono state tutte bocciate dal Tar con sentenze visibili anche su internet dove affermano che l'odontoiatra non può scrivere Medico ma solo odontoiatra dentista ne può scrivere specialista in ... perche non c'è di fatto nessuna specialità se non per quelle che conosciamo cioè chir,orale e ortdonzia per cui tutte le diciture odontoiatra spec. in medicina legale odontologica e cazzate varie non si possono scrivere ... tutto questo non sono io a dirlo ma la legge!!!! con tanto di sentenze. In merito a la chir. Maxillo è chiaro che l'odontoiatra non ha il bagaglio culturale per poterla eseguire e su questo non ci piove, inoltre all'odontoiatra è per legge preclusa la possibilitò di incidere la cute Signori ribadisco PER LEGGE!!! quindi non vedo come possa eseguire interventi maxillo, li può eseguire invece un Medico chir. anche senza specializzazione ma che sia Medico chirurgo. Non vi è dubbio che l'odontiatra a competenza anche su alcuni aspetti della maxillo ma gli manca il sottostante supporto di una laurea in medicina che non è una mera patente ma un percorso formativo importantissimo.Il laureato in odonto non può fare il maxillo e chi sogna questa chirurgia pensando di poterla fare è chiaro che non ha una minima idea di cosa sia e di cosa essa tratta. Premesso ciò un laurato in medicina che ha la laurea in odontoiatria ha messo le basi per poter fare il chirurgo maxillo se impara a farla anche al di fuori del circuito formativo universitario e mi riferisco a perfezionamenti corsi master esperienza sul campo. Infatti la doppia laurea è in linea con il percosrso formativo di diversi paesi europei ed exstraeuropei per la chirurgia maxillo facciale. . . ma c'è un ma non da poco bisogna prende la doppia laurea Medicina e Chirurgia + Odontoiatria. Molti maxillo hanno questo tipo percorso formativo. Tutto il resto è aria fritta... Studiate!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 3 Mesi fa #206894 da Coppoterni
Risposta da Coppoterni al topic Re:odontoiatra & medico

Lupen1978 ha scritto: L'odontoiatra non è un medico come non lo è un fisioterapista o un farmacista. Pur occupandosi di cavo orale così come il fisioterapista o il tecnico di radiologia hanno competenze pratiche mediche questo no li rende dei Medici Chirurghi. La legislazione parla chiaro sugli odontoiatri. In merito alla volontà di giocare sulle !



Complimenti per l'esempio calzante....clap clap clap....perché non ha detto "come non lo è un architetto o un enologo" già che c'era?
Sorvolando sul fatto che un fisioterapista o un tecnico di radiologia non ha competenze pratiche mediche, forse lei ignora che l'odontoiatra effettua una diagnosi, prescrive medicamenti, compie interventi di piccola chirurgia, prescrive esami radiologici e non (anzi tra i vari specialisti il dentista è l’unico oltre al radiologo che deve conoscere, oltre la Radiologia specifica, anche le tecniche di esecuzione e il funzionamento corretto delle apparecchiature), in altre parole compie ATTI MEDICI. E guarda caso è obbligato ad adempiere al Giuramento di Ippocrate. Cose che né il fisioterapista, né il farmacista, né il tecnico di radiologia fa. Insomma, lei non sa di cosa parla.
Per non parlare del fatto che "per legge non può incidere la cute". Infatti non si è mai visto un odontoiatra drenare un ascesso odontogeno esteso al sottocute, vero? Per non parlare di altre idiozie che ha allegramente seminato qua e là nel suo post. Mi dia retta, si occupi di altro....

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 3 Mesi fa - 4 Anni 3 Mesi fa #206896 da Lupen1978
Risposta da Lupen1978 al topic Re:odontoiatra & medico
L'Odontoiatra fara' pure degli atti medici come dice lei ma strettamente circoscritti all'ambito Odontoiatrico gengive - denti infatti non è un Medico Chirurgo! E non sono io a dirlo intendiamoci ma la Legge! Fare diagnosie curare non vuoldire parlare di aria fritta di cose che non si sono mai fatte e non si sa neanche da dove si inizia a farle ma scrivere indirizzare prescivere cure intervenire ecc l'odontoiatra lo fa ma rigidamente entro i confini concernenti il dente e le gengive. Ora lei può pure drenare un ascesso cutaneo cosa che non solo non ho mai visto fare ad un odontoiatra ma ho piena certezza che non è in grado di farlo non ne ha competenze e iter formativo , non può farlo per legge l'odontoiatra non può in nessuna misura incidere la cute del terzo inferiore del viso men che meno incidere la cute di un ascesso che è migrato lungo il collo (pura fantasia) è scritto nell'articolo di legge che definisce la professione di Odontoiatra! Ripeto per legge! Se su un aereo chiedono l'intervento di un medico per un malore di un passeggero lei è al pari di un tecnico radiologo non può fare nulla perchè lei non è un medico chirurgo! Se il passeggero ha mal di denti lei può alzarsi anche il medico si può alzare per inciso. Ora questo ripeto non sono io a dirlo ma la legge! Poi se l'odontoiatra compie degli atti che non sono previsti per legge costitutiva della sua professione e non succede nulla ok la sta facendo franca ma se il paziente ha una rivalsa cari miei è puro e semplice esercizio abusivo della professione medica e può esserci una grave denuncia per lesioni COLPOSE! Infatti L'Odontoiatra non può incidere la cute! NOn può curare altre patologie se non quelle dei denti e delle mascelle senza incidere la cute mai e senza assolutamente superare in il terzo inferiore del viso!NOn può figiarsi in nessuna maniera del titolo di medico neanche di Medico Odontoiatra o di Odontostomatologoo "specialista in " ma solo di ODONTOIATRA -Odontoiatria e Protesi dentaria o Dentista fanno chiarezza la legge 175 del 5/02/1992 e successive modifiche e delibera dell'ordine di Latina n.03/053 inoltre ci sono molteplici sentenze chiarificatorie del Tar . Vedi inoltre LEGGE 409 DEL 24 LUGLIO 1985 . E' vero l'odontoiatra nel suo percorso sulla carta studia alcune patologie sistemiche (Solo alcune ) come il farmacista il Tecnico radiologo e l' infermiere ma non è abilitato alla diagnosi e alla cura delle stesse. Un Medico Chirurgo può fare tutto ha un percorso di studi che gli consente di imparare tutto con il taining formativo corretto dalla chirurgia alla medicina Tropicale per intenderci. Se lei prescrive una tac per un problema non strettamente legato al suo ambito e per qualche motivo il paziente ha un ritardo diagnostico a causa della sua indicazione erratta ad un esame improprio o superfluo o semplicemente fuorviante lei è denunciabile per esercizio abusivo della profesione medica e lesioni colpose. Quindi concludo le chiacchere stanno a zero! Lei non è un medico se lo metta in testa tuttavia è un Odontoiatra e ho rispetto della sua professione ma non millanti di essere qualcosa che non è! Per ulteriore supporto alle mie affermazioni legga articolo su Denatal cadmos 2008 Aprile ;76(4) .
Ultima Modifica 4 Anni 3 Mesi fa da Lupen1978.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 3 Mesi fa #206897 da paul70
Risposta da paul70 al topic Re:odontoiatra & medico
E' interessante notare come dopo più di otto anni questa discussione sul forum susciti ancora interesse. In effetti è' piuttosto sconsolante osservare come, a quasi quarant' anni dall'istituzione del corso di laurea, esista ancora tanta confusione sulla figura professionale dell'odontoiatra, anche tra i laureati in medicina (e mi rivolgo anche te Lupin 1978).
Dici, infatti, di voler fare chiarezza, ma dimostri di essere tu stesso molto confuso.
Non credo che il punto chiave sia quello di denominarsi "odontoiatri" o "medici odontoiatri": ciò potrebbe essere utile per sottolineare la natura medica della nostra professione a chi ancora, ciecamente, prova a metterla in dubbio, ma in realtà sarebbe come definirsi "medico - medico dentista" perché odontoiatra (che piaccia o no a qualcuno) vuol dire medico-dentista e di questo il legislatore era ben consapevole quando ha promulgato la relativa legge.
Personalmente credo che la definizione corretta, attualmente, sia "odontoiatra" in quanto questo è il nome "giuridico" della professione, distinta per legge e per via di formazione da quella di "medico-chirurgo".
Nonostante ciò, il presidente della commissione albo odontoiatri dell'ordine dei medici ha recentemente affermato come, a suo parere, sia corretta la definizione "medico odontoiatra".
Di fatto le due professioni sono distinte, il medico non può fare il dentista ed il dentista non può fare il medico al di fuori della sfera odontostomatologica. Ma è un medico: un medico che ha scelto il suo campo d'azione sin dal primo giorno di università e, di conseguenza ha orientato i suoi studi, acquisendo una base medica finalizzata al paziente odontoiatrico. Se poi ti piacciono le leggi, anche la Corte di Cassazione, nella sentenza 15078 del 2000, ha ribadito che l'odontoiatra è medico, nel suo campo di competenza. Sul perché, poi, le due professioni siano state separate si può dire che è sempre stato cosi nella maggior parte dei paesi e la causa andrebbe ricercata nella storia della medicina.
Per quanto riguarda la maxillo, le vie di formazione di questa disciplina sono una vera "Chimera" e nel mondo la esercitano sia i medici che i dentisti (probabilmente sono più i dentisti). Non esistono verità assolute, ti basti pensare che William Arnett (uno dei migliori chirurghi ortognatici del mondo) è un dentista (ovviamente specializzato in maxillo). D'altra parte la situazione attuale delle scuole di specializzazione italiane è fortemente carente sotto l'aspetto odontoiatrico in quanto i giovani maxillo sono oggi, nella maggior parte dei casi, totalmente digiuni a riguardo. E, considerando che la chirurgia orale costituirà gran parte della loro attività professionale, ciò dovrebbe far pensare.
Personalmente credo che la via giusta sia l'accesso alla specializzazione con la doppia laurea, come avviene oggi nelle più importanti scuole del mondo. Ma cio richiederebbe una maggior interscambiabilità tra i due corsi di laurea, permettendo di laurearsi nell'altro con due-tre anni di studio in più e non certo in dodici anni! Non avrebbe senso, ed, in effetti, questa è la strada seguita in molte parti del mondo.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 3 Mesi fa - 4 Anni 3 Mesi fa #206901 da Lupen1978
Risposta da Lupen1978 al topic Re:odontoiatra & medico
La sua interpretazione è frutto di pura Fantasia. Non è assolutamente così sta dando info molto errate fuorvianti e direi pericolose. L'odontoiatra non è il medico all'interno dell'odontostomatologia e non è vero che il medico non possa occuparsi di odontostomatologia in caso di necessita'. . Le spiego: Se un Medico Chirurgo è di guardia e arriva un paziente con mal di denti è in grado di poter fare diagnosi e prescrivere terapie è può farlo altrimenti e omissione di soccorso interruzione di pubblico servizio e negligenza!!! Se a lei in studio si rivolge un paziente e le fa vedere l'emocromo perchè non sta molto bene ed è preoccupato oltre al fatto che l'odontoiatra non sa interperetare l'emocromo (non sostiene l'esame di ematologia quindi figuriamoci) ma commette reato per esercizio abusivo della professione medica perchè esula dalle richieste strettamente connesse ai denti e gengive e odontoiatria. Il dentista può invece solo prescrivere terapie relativamente al campo odontoiatrico quindi tutto ciò che esula dal dente e gengiva non può e non sa farlo direi per ovvi motivi di percorso culturale e di legge.Quindi l'odontoiatra è l' odontoiatra ma non è un medico pur effettuando procedure dentistiche ma non è un medico chirurgo motivo per il quale gli albi sono separati albo odontoiatri - albo medici. La pura interpretazione comunque interpretata a sua volta maldestramente pensando che il presidente dell'ordine qualifichi l'odontoiatra medico è pura fantasia. E' la legge che lo dice. Quindi se lei mette un targa fuori dallo studio Odontoiatrico scivendo Medico Odontoiatra lei è denunciabile per falso ed esercizio abusivo della professione. Caro Paul o Coppoterni non esistono medici a meta' o di serie B o figli di un dio minore. Esistono i Medici Chirurghi Stop. L'odontoiatra è l'odontoiatra stop. Inutile accapararsi titoli che non si hanno. Se lei è odontoiatra e dice di essere Medico non può per legge è passibile di denuncia perche lei non è un medico chirurgo non ha preso la laurea in MEDICINA e CHIRURGIA!Inoltre l'odontoiatra fa pure terapie odontoiatriche che sono sanitarie mediche certo ma mediche della branca specialistica odontoiatrica e limitatamente a queste cioiè denti e gengive. Anche il fisoterapista attua procedure mediche ma certamente non è un medico. Anche l'infermiere cambia drenaggi fa prelievi ma cer -tamente non è un medico può fare ciò per cui è abilitato e strettamente nelle sue competenze ( si chiama cultura inf ermieristica ). Vogliamo parlare delle ostetriche ? l'ostetrica attua procedure mediche ostetriche certo ma non è un MEDICO! Perchè L'odontoiatra che è odontoiatra dovreppe accapararsi gratuitamente una laurea che non ha? Abbiate rispetto e orgoglio della vostra professione! Ma non giocate con supposizioni fasulle e giri di parole e sinomini. Concludo : Perchè l'universita' definisce le specialita' relative all'Odontoiatra come specialita' non MEDICHE? guardate i siti e i bandi Specialit NON MEDICHE!!!!!! La dice tutta NO? La stessa Laurea in Odontoiatra al pari di farmacia Biomedica Biologia sono definite Professioni NON MEDICHE dall'UNIVERSITA? Basta con ste cavolate non siete Medici siete Odontoiatri. provate ad andare davanti un medico e dire che siete medici provate non credo che abbiateil coraggio facile nascondere la vostra frustazione insultando (mi riferisco a Coppoterni) ... ma la realta' e' un'altra. Io ho rispetto delle professioni e delle professionalita' ma non tollero le falsita' e chi non sapendo nulla di medicina si accaparra il diritto di affermare che e' un medico senza laurea in Medicina. Se siete Odontoiatri sono sicuro che la vostra targa non e' Medico Odontoiatra perche' i NAS se vi beccano vi fanno una bella MULTONA per eservizio abusivo della professione medica!
Ultima Modifica 4 Anni 3 Mesi fa da Lupen1978.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 3 Mesi fa #206902 da paul70
Risposta da paul70 al topic Re:odontoiatra & medico
Come ho scritto nel precedente post, per quanto mi riguarda la definizione corretta è "odontoiatra", perché questo è il termine con cui la legge 409/84 definisce la nostra professione.
Lei sbaglia nel momento in cui accomuna la laurea in odontoiatria alle (pur nobilissime) professioni sanitarie, perché queste non possono compiere "l'atto medico" bensì "l'atto sanitario". Gli igienisti dentari, ad esempio, pur avendo acquisito una certa autonomia tramite il conseguimento di una laurea triennale, possono eseguire i loro trattamenti solo su nostra "indicazione" e dopo una nostra "diagnosi". L'odontoiatra, invece, gode di totale autonomia nel gestire la propria professione, non dovendo ricevere indicazioni o prescrizioni da nessun altro (laureati in medicina compresi).
Gli odontoiatri sono gli unici sanitari a poter prescrivere farmaci (oltre ai medici e ai veterinari, naturalmente): possono prescrivere qualsiasi medicamento utile alla terapia odontostomatologica e, in caso d'emergenza medica durante il loro operato (e solo in questo caso) possono somministrare quei farmaci utili a salvare la vita del proprio paziente. Certamente, potrebbero avere difficoltà ad usarli, non essendo parte della loro pratica quotidiana (come, d'altronde, per quei laureati in medicina che non esercitano tutti i giorni la medicina d'urgenza). In tal caso sono comunque tenuti a soccorrere il paziente tramite il BLS(D).
Lei parla di "denti e gengive" dando una connotazione limitativa: a parte il fatto che per essere specialisti di alto livello anche delle "sole" gengive (parodontologi) occorre una vita di studio, ma oggi tutta la medicina è orientata alla superspecializzazione e un medico specialista "di chiara fama" si guarda bene dall' addentrarsi in un campo che non è il suo, pur essendo abilitato a farlo e non si sente certo limitato da ciò.
E comunque, per inciso, il nostro ambito operativo non sono "solo" i denti e le gengive ma tutto l'apparato odontostomatognatico (ossa, muscoli, articolazioni e tessuti molli compresi), quindi i terzi facciali inferiore e medio.
E' vero che lei interpreta meglio di me un emocromo perché ha dato ematologia, ma anche io ho sostenuto molti esami medici e devo essere in grado di capire se qualcosa non va prima di operare un paziente. Poi, magari, lo invierò a lei per approfondimenti diagnostici.
Cosi come è vero che lei ha tutto il diritto (anzi, il dovere) di prescrivere un farmaco per alleviare le sofferenze di un paziente con dolore dentale ma, sicuramente, di odontalgia ne capirà molto meno di me, non avendo sostenuto gli esami di endodonzia, parodontologia, gnatologia ecc.
Ed è anche vero che se, oltre a prescrivere un medicamento, prende in mano una turbina per aprire la camera pulpare di quel dente, diventa imputabile di "abuso di professione odontoiatrica", cosi come io lo divento di abuso di professione medica se decido di curare il problema ematologico del paziente precedente.
E se per strada incontrerò un malcapitato che ha bisogno di aiuto mi presenterò come "odontoiatra" e impiegherò tutti i miei sforzi nell'esecuzione di un corretto BLS, in attesa che arrivi il 118, senza avere la presunzione di compiere improbabili atti eroici da telefilm. E come me, penso farebbero molti laureati in medicina.
Quindi noi siamo odontoiatri, voi siete medici-chirurghi. Pacifico. Ma l'odontoiatria è e resta professione di livello medico, al pari della medicina, seppur in ambiti diversi. (E questa non è frustrazione, Lupin, ma esser orgogliosi della propria professione, cosi come lei lo è della sua).
Cordialmente.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 3 Mesi fa - 4 Anni 3 Mesi fa #206903 da Lupen1978
Risposta da Lupen1978 al topic Re:odontoiatra & medico
Bene ora che il tiro è stato corretto le spiego perchè manca poco per essere precisi ed entro i limiti reali della professione Odontoiatrica e quindi fugati i dubbi fare poi finalmente una discussione seria su questa professione. Allora l'Odontoiatra non è l'unica professione sanitaria NON MEDICA ( lo definisce l'universita') che fa atti terapeutici. Esempio? Bene il Biologo che fa analisi cliniche è autorizzato ad effettuare prelievi di sangue venoso al paziente senza il medico e fare analisi e diagnosi quindi effettua una procedura operativa e diagnostica. Lo Psicoterapeuta cioè lo psicologo con specialita' clinica può somministrare acuni farmaci per la cura delle depressione ecc oltre a fare diagnosi. L'Igienista dentale ha totale autonomia di giudizio su igiene dentale infatti può aprire lo studio di igienista e fare anestesia locale. L'Odontoiatra e convengo con lei molta autonomia nella sua professione tuttavia questa autonomia è confinata all'interno dela sua professione cioè e ripeto denti e gengive. Perchè mi dite sono così restrittivo visto che la legge che definisce la laurea in Odontoiatria in realta' è un pò più ampia? Perchè il percorso di studi dell'Odontoiatra è finalizzato solo a denti e gengive infatti si studiano i tumori del cavo orale ma non c'è il razionale per studiarli infatti L'oncologia è totalmente assente nel percorso di studi dell'odontoiatra sia dal punto di vista patologico che clinico che farmacologico. Mancando la Ratio sottostante lo studio è superficiale in molti aspetti. Quello che sostengo è affermato anche da lei quando dice "se poi ho de dubbi diagnostici lo invio al medico" infatti il problema e che il dubbio dell'odontoiatra non e' se il paziente ha una leucemia linfatica cronica o una Trombocitosi ma lo invia al medico perchè l'emocromo se non ha gli asterischi e valori normali messi dal laboratorio non sa neanche cosa dire. L'odontoiatra non può agire sul terzo medio del viso infatti il terzo medio sono gli zigomi! Nessuna Assicurazione assicura l'odontoiatra sugli Impianti zigomatici. Le faccio un'altro esempio l'odontoiatra prima di fare un rialzo di seno prescrive una TAC? Spesso si ma che tac il denta scan viene richiesto nel 99% dei casi. Sbagliando perchè l'odontoiatra non conosce le fosse nasali e non richiede la tc massiccio facciale per valutare la pervieta' del dotto naso sinusale condizione importantissima per non avere una sinusite post intervento.Inoltre non è abilitato a fare questa dialgnosi se la fa e sbaglia sono guai seri. Deve inviarlo ad un MEdico non per forza Otorino ma medico!!!Infatti molti medici di base sanno fare questa diagnosi ormai è una disciminate per un intervento endoscopico naso sinusale. Quindi il terzo medio lasciomolo stare....Vogliamo parlare dicarcinoma orale ? Quani odontoiatri lo hanno visto reAlmente' ? Se vi capita in studio sapete fare diagnosi biopsia rm e poi lo inviate al medico non necessariamente Maxillo? Lasciamo stare è meglio. Concludo L'odontoiatria è una bella professione perchè è estremamente abilitante correlata dalla seconda laurea in Medicina rende il professionista un vero stomatologo che può operare a 360 gradi dalla maxillo alla stomatologia all'oncologia perchè si è medici stomatologi si può essere direttori di strutture complesse perchè si è medici e l'odontoiatria può essere vista anzi lo è una specialita' abilitante. Ma se è solo laurea in odontoiatria è confinata da limiti culturali e legislativi che impediscono di accumunarla minimamente alla professione medica. Quindi e mi riferisco a coppoterni visto che i hai insultato non sei un medico e le tue procedure sono odontoiatriche non mediche.Aggiungo vede il medico è "obligato" da un giuramento morale e deontologico a prestare soccorso medico l'odontoiatra no! L'odontoiatra che fa se un paziente in aereoporto sta male? ( non mi faccia l'esempio assurdo di quello morto per starda acui fare il BLS la prego è nascondersi dietro un dito) quindi cosa fa ? riesce a capire se è una colica renale un occlusione intestinale è una aurea epilettica un potenziale infarto uno storke? ecc ecc ecc le assicuro il medico anche con pochi elementi può capire in maniera indicativa come orientare il problema si chiama SEMEIOTICA cosa inestistente per un odontoiatra in grado solo nello studio di chiamare il 118 e fuori dallo studio non è abilitato minimamente e culturalmente a prestare soccorso se non come comune cittadino... Quanti odontoiatri sanno prendere una vena non lo hanno mai fatto!Al dire il vero moltissimi diciamo l'80% degli odontoiatri giovani non sanno fare neanche una Intra muscolo e lei sa Paul che è così! Ora facciamo discorsi seri.Perchè gli odontoiatri hanno permesso che la loro professione sia considerata ormai al pari di un supermercato in cui la regola è acquisti 3 paghi due.? Dove sono i giovani odontoiatri che hanno chinato la testa alle cliniche Odontoiatriche vital dent e hanno permesso una pubblicita' commerciale denigrante una intera professione e professionalita'.? Dove eravate? Invece di pensare se siete medici e non lo siete perchè non vi preoccupate di difendere seriamente l'immaggine di una professione ormai accumunata a dei commercianti? Questi sono discorsi seri e sul quale i giovani odontoiatri dovrebbero fare battaglie serie per riacquisire dignita'come professionisti. Non è bello sapere che la laurea in odontoiatria si può comprare in spagna questo non succede con altre professioni come farmacia o biologia. Per questo motivo i medici vi guardano con ristrettezza e limitatezza perchè non vedono serieta' culturale. Il diabttito spero ora serio è aperto...
Ultima Modifica 4 Anni 3 Mesi fa da Lupen1978.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 3 Mesi fa #206908 da Coppoterni
Risposta da Coppoterni al topic Re:odontoiatra & medico
Guardi che lei continua a cantersele e a suonarsele da solo. A me non interessa affatto il titolo di Medico Chirurgo e non rivendico competenze che non mi appartengono. La stessa cosa vale presumibilmente per il collega che le ha risposto. Però ripeto lei continua ad affermare UNA SERIE DI FALSITA' che tradiscono la sua ignoranza in materia. Sorvolando la sua frase sulla presunta facoltà dell'igienista di effettuare l'anestesia locale (evito commenti), perché si ostina a paragonare le capacità terapeutiche dell'odontoiatra con quelle del fisioterapista o dello psicoterapeuta? Visto che le piace giocare con le leggi le faccio presente che la legge 56/89 che regola la professione dello psicologo vieta senza eccezione lo psicologo psicoterapeuta a curare con mezzi riservati ai medici (cioè i farmaci). Bum, paragone fallito. Perché dice che l'attività dell'odontoiatra è limitata a denti e gengive quando poi riconosce che la legge "è un po' più ampia"? Perché lei ignora (o fa finta di ignorare) che esiste una disciplina che si chiama Patologia Orale di indiscutibile appannaggio anche dell'odontoiatra (in certi Stati è una vera e propria specialità odontoiatrica) che studia tutte le patologie del cavo orale, ivi compresi i carcinomi e i tumori odontogeni? Forse ignora anche che la Chirurgia Orale (specialità odontoiatrica) si occupa delle escissioni di tali tumori e cisti (purtroppo per lei quasi sempre endossei) o effettua senza particolari problemi biopsie? E non si preoccupi che di carcinomi orali nelle cliniche odontoiatriche pubbliche se ne vedono, e neanche tanto raramente....e non mi venga a dire che un medico qualsiasi possa far diagnosi di carcinoma orale perché mi alzo e la saluto senz'altro aggiungere, sa bene a quale figura è riservata questo compito e per l'appunto un odontoiatra in caso di lesione sospetta si rivolge a quest'ultimo come farebbe qualsiasi altro medico.

Sbagliando perchè l'odontoiatra non conosce le fosse nasali e non richiede la tc massiccio facciale per valutare la pervieta' del dotto naso sinusale condizione importantissima per non avere una sinusite post intervento.Inoltre non è abilitato a fare questa dialgnosi se la fa e sbaglia sono guai seri. Deve inviarlo ad un MEdico non per forza Otorino ma medico


A parte il fatto che lo dice lei che l'odontoiatra non conosce le fosse nasali, ma per il resto, e quindi? Un medico di base per caso ha le competenze per valutare ottimamente un'ecografia epatica? Non ricorre a specialisti? Non si capisce dove vuole arrivare....

il medico è "obligato" da un giuramento morale e deontologico a prestare soccorso medico l'odontoiatra no


Non so si rende conto di quello che scrive, personalmente opto per una risposta negativa.

le assicuro il medico anche con pochi elementi può capire in maniera indicativa come orientare il problema si chiama SEMEIOTICA cosa inestistente per un odontoiatra in grado solo nello studio di chiamare il 118


Qualsiasi studio dentistico possiede tra i farmaci il set per le emergenze con adrenalina, diazepam, trinitrina e quant'altro. Non credo che il loro possesso come ornamento sia contemplato.

Non è bello sapere che la laurea in odontoiatria si può comprare in spagna questo non succede con altre professioni come farmacia o biologia


Con farmacia o biologia forse no, ma con Medicina le consiglio di informarsi meglio.

Francamente di come guarda la categoria odontoiatrica un medico importa poco o niente. Anche perché si fidi, nel mondo reale i fatti sono molto diversi da come lei li dipinge. E ora abbia la decenza di darci un taglio.....

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: odonteocely85
Tempo creazione pagina: 0.873 secondi
Powered by Forum Kunena