file Opinioni su possibilità di lavoro iniziando medicina a 26 anni

Di più
7 Anni 1 Mese fa #184878 da medicina.87
Bunasera a tutti,

vorrei delle opinioni da voi medici già specializzati, specializzandi o laureati in merito a quanto vi scriverò qui sotto

Ho 25 anni e mezzo, non sono laureata e più gli anni passano più mi rendo conto di quanto sia necessaria una laurea per un posto di lavoro (che non sia cameriere, lavapiatti, commessi ....)

Ho iniziato a pensare alle varie facoltà che dopo la laurea, secondo me, possano offrire lavoro (conscia che non ho 20 anni e che lettere e filosofia, storia o architettura sono lauree che nei primi 2 casi quasi nessun datore di lavoro cerca e nel secondo caso ci sono così tanti architetti in italia rispetto ad altri stati europei con estensioni territoriali più grandi) e ho pensato a medicina conscia dei 6 anni di studio, della specialità e dei concorsi pubblici per un impiego.

A settembre farò il test. Il mio pensiero fino a ieri, era che un laureato in medicina avesse buone se non buonissime possibilità di lavorare, che con i 1700 euro di specialità si potesse vivere dignitosamente ed esercitare la propia professione vincendo concorsi pubblici, ma ho parlato con una persona che mi ha un pò destabilizzata.

Si tratta di un vice primario, una persona molto alla mano, che mi ha detto che vede 40enni medici in reparto che non hanno ancora vinto un concorso e campano con 800 euro. 40enni medici che non sanno ancora operare, molti e molti medici che non entrano in specialità e devono andare avanti con guardie guadagnando pochi soldi al mese e in sintesi me l'ha sconsigliato.
Mi ha detto che se ho la passione lo devo fare, ma che davanti a me si prospetterà una quasi impossibilità di accedere a una specializzazione.... e di una totale mancanza di posti di lavoro dopo la specialità che mi precluderanno la possibilità di esercitare in ospedale dopo la specilità.

So che non ho 20 anni, e che studiando nei tempi finirei a 31 anni e 1/2.
Però ho letto che tra alcuni anni, si pensa a partire dal 2015 molti medici andranno in pensione. Però nel 2024 finirei una specializzazione di 5 anni. Per non contare il fatto che tra il 2015 e 2024 i medici che andranno in pensione verranno sostituiti da tutti quei medici neo-specializzati che aspettavano concorsi pubblici.
Insomma, avevo tutta la voglia di studiare e mi sono demoralizzata.

Mi ha detto: "capisco perfettamente che tu hai pensato che in 6 anni, più 5 di specializzazione inizierai a lavorare entro i 40 anni, e ci stà benissimo. Però 20-30 anni fa si trovava subito lavoro, ora vedo 40enni medici che fanno solo guardie perchè non ci sono concorsi, come si fa a 40 anni a guadagnare 800 euro?
Inoltre al giorno d'oggi piovono le denunce. Per il resto la sconsiglio"

Ho pensato a medicina perchè pensavo ci fossero possibilità lavorative (vincere concorsi pubblici)
Inoltre pensavo a specializzarmi in ginecologia per lavorare in privato oltre che lavorare in ospedale, o a pediatria dove sembra manchino specialisti.

Ma è così difficile entrare in specialità nei posti stipendiati? perchè entrare a 32 anni in specialità ma senza stipendio non me lo potrei permettere e mi sembrerebbe una vergogna da parte mia rispetto ai miei genitori che dovrebbero mantenermi a quell'età.

Ho sempre pensato a medicina come una laurea con sforzi e sacrifici, studiano moltissimo, ma che finita la laurea, con la specialità, permettesse una sicurezza.
Vorrei sapere se quello che penso è giusto, o è più corretto quello che dice questo vice primario che giornalmente è sul campo e vede come vanno le cose tra colleghi nell'ospedale.

Grazie a chi vorrà rispondermi 

Nello specifico proverò il test a Verona e abito in Trentino, regione autonoma dove dovrebbero esserci più borse studio regionali e immagino ci sia qualche posto in più rispetto ad altre regioni. Tra parentesi è una delle poche regioni senza facoltà di medicina quindi il numero di medici immagino sia più basso rispetto ad altre regioni e in particolare nella clausola delle borse regionali per chi entra in specialità, c'è l'obbliogo di accettare un posto di lavoro in Regione dopo la specialità qualora si venga contattati, pena la restituzione dell'intera borsa di 6 anni.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 1 Mese fa #184880 da Tabatha

Ciao cara,
io sono specializzanda di anestesia e rianimazione, proverò a risponderti.
In realtà non posso dirti quello che devi fare. Quello puoi deciderlo solo tu in base a cosa ti piace.
Una cosa è certa, fare il medico oggi non è come farlo rispetto a qualche anno fa.
Prima fare il medico voleva dire guadagnare bene, trovare subito lavoro, sistemarsi per bene per la vita. Ora no.
Ora vuol dire precariato, come per gli altri lavori. Ci sono medici che lavorano con contratti a progetto in pronto soccorso!  :-[
Medici ospedalieri a cui non vengono pagati gli straordinari. Conosco tanti colleghi specializzati che per riuscire a farsi uno stipendio fanno le guardie (a 35 anni suonati) perchè non trovano lavoro nella loro specialità. E i concorsi pubblici..lasciamo perdere.
Lo puoi fare solo se hai la passione e la motivazione, altrimenti fai un'altra cosa.
Sul fatto dell'età...beh tanta gente nella mia facoltà ci ha messo 10 anni per laurearsi! Io ho iniziato la specializzazione a 26 anni insieme a gente che ne ha 30 e anche di più.
Entrare in specialità come saprai non è automatico, c'è gente che per entrare ci mette 2/3 anni, dipende da cosa vuoi fare, quanto è ambita, quanti posti ci sono.
Per me è un bellissimo lavoro, ma cmq personalmente appena finita la specializzazione io me ne vado dall'Italia, è una cosa che dico da sempre e che farò sicuramente, non voglio stare qui ad ammuffire aspettando concorsi pubblici facendo nel frattempo le guardie.
In sintesi, io mi sento di dirti di farlo solo se ti piace veramente, altrimenti diventa un supplizio!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Avatar di
  • Visitatori
  • Visitatori
7 Anni 1 Mese fa #184884 da
Concordo abbastanza con quanto detto da Fay.
Il tuo "amico" ha sparato una serie di fesserie in sequenza e non commento oltre.
Ma tornando al pensiero di Fay che mi è parso assai equilibrato, prova a diventare medico se è qualcosa che senti, che ti piace perchè senza passione per questa disciplina, l'età che avanza, troverai difficoltà, quindi ci vogliono motivazioni serie, dettate non da un solo mero calcolo: siccome con la laurea in medicina si lavora, di conseguenza mi laureo in medicina.
Quindi se è una cosa che senti, sei pronta ad anni di sacrificio e studio, ti assicuro che alla fine del percorso troverai lavoro, certamente è terminata l'età dell'oro anche per i medici ma non farai la fame, e sul tema lavoro si è già espressa Fay.
In bocca al lupo per il tuo futuro e per la tua scelta

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 1 Mese fa #184887 da Tabatha

Volevo aggiungere, come dice fradoctor, di non pensare a fare medicina nell'unica ottica del "così poi trovo lavoro".
Ti tireresti la zappa sui piedi da sola, rischiando di svernare all'università mettendoci un tempo infinito per laurearti.
Ne ho visti diversi fare questa fine. E' un percorso che già di per sè può far vacillare chi parte motivato, per una serie di ragioni che non elenco sennò divento noiosa, figuriamoci chi parte senza esserlo. Se invece lo sei, è un altro discorso ovviamente.

Ho riletto il tuo discorso ma non ho capito una cosa...forse è solo un errore nella scrittura ma cosa intendi per "...perchè entrare a 32 anni in specialità ma senza stipendio..."? Se entri in specializzazione, durante la specialità ricevi lo stipendio.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 1 Mese fa #184889 da medicina.87
Da quello che ho letto, correggetemi se sbaglio, sul bando delle scuole di special. dell'università di verona, vengono riportati il num. max di studenti ammissibili alla specialità, e il num. max di borse regione o borse ministeriali.
Per quel pò che ho visto, c'è sempre un numero posti studente superiore rispetto al num. delle borse-assegni-stipendio  :)
E mi sembra di non sbagliare. Se fosse il contrario illuminatemi.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 1 Mese fa #184890 da Tabatha

Sì certo, nel bando di concorso di ogni sede vengono indicati il numero dei posti per ogni scuola di specializzazione.
Il numero delle borse è pari al numero dei posti.
Poi ogni anno possono essere messi dei posti aggiuntivi in alcune scuole. Tipo da me quest'anno a cardiologia c'erano mi pare 4 posti aggiuntivi.
Ma non ho capito cosa intendi per numero di posti superiore al numero delle borse.
Se ci sono 10 posti, ci sono 10 borse. Non è che possono entrare 12 persone di cui 2 restano senza stipendio.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 1 Mese fa #184891 da medicina.87
Questa mi è nuova. Ora ti metto il link al file a cui mi riferisco, così se lo leggi magari mi puoi chiarire, perchè o l'ho sempre letto male, o a verona ci sono più posti rispetto al numero di borse.
Guarda alla pagina 5-6 Il num. assegni è sempère inferiore al num. max degli iscrivibili alla scuola. E' per quello che fra le variabili ho messo in conto anche questo. Per me sarebbe una manna laurearmi ed entrare in specialità (anche se sembra si debba aspettare un anno per via dei 3 mesi di tirocinio per l'esame di stato) e riceve l'assegno, se così non fosse sarebbe un salasso a 32 anni e dovermi far mantenere.

www.univr.it/documenti/Documento/allegati/allegati296210.pdf

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 1 Mese fa #184893 da medicina.87
Solo alcuni esempi:

Pediatri 18 posti - solo 8 assegni
Anestesia 30 posti - 20 assegni
Ginecologia 11 posti - 6 assegni

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 1 Mese fa #184895 da Tabatha

Sicuramente è una cosa legata al fatto che è una regione autonoma. Forse ci sono dei finanziamenti extra.
Devi informarti bene.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
7 Anni 1 Mese fa #184898 da Anne
buttati. io 'ho fatto dopo la seconda laurea
ho fatto medicina in 8 anni e poi sono entrata nella scuola di specialità.....sempre.....sempre lavorando
lavoravo week end e notti. Ho fatto anche la cameriera ma alla fine ci sono riuscita e sono entrata in specialità
a 35 anni. senza raccomandazioni nà calci nel culo ma solo studiando la notte nei ritagli e nelle pause del lavoro.
Per 10 anni le mie feri erano solo per studiare e per far gli esami. MAi una vacanza.
VAIIIII PROVACI

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: ThomasManca
Tempo creazione pagina: 0.543 secondi
Powered by Forum Kunena