file ma voi rifareste medicina?!?

Di più
6 Anni 3 Mesi fa #201493 da Guidobaldo Maria Riccardelli
vista anche l'esasperante situazione del concorso di specialità, mi verrebbe da dire di no!!
e voi?!?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Guido T.
  • Avatar di Guido T.
  • Visitatori
  • Visitatori
6 Anni 3 Mesi fa - 6 Anni 3 Mesi fa #201495 da Guido T.
Risposta da Guido T. al topic ma voi rifareste medicina?!?
Direi di no, ma non saprei cosa fare o cosa consigliare ad un ragazzo di 19 anni.
Direi: fa quel che più ti piace, anche se è una facoltà che non ti darà soldi. Almeno quel ragazzo si diverte durante gli anni di Università: poi si vedrà...

Oggi come oggi ad un giovane che non sia follemente innamorato dell'idea di diventare medico o di studiare medicina, Medicina la sconsiglierei solamente! Altra cosa se quel giovane fosse figlio del Prof.Barambani o del Guido Maria Riccardelli... :-)

P.S. Molto a posteriori (cioè oggi) non mi sarebbe dispiaciuto studiare Legge e diventare avvocato o magistrato. Ma Scienze Naturali sarebbe stata la mia grande passione di sempre! :silly:
Ultima Modifica 6 Anni 3 Mesi fa da Guido T..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 3 Mesi fa - 6 Anni 3 Mesi fa #201501 da Guidobaldo Maria Riccardelli
più che altro, iniziando a vedere dall'interno le cose, a me sembra che i medici siano dei manovali della salute..

alla fine la gente ci considera alla stessa stregua del commesso del banco salumi dell'ipercoop...dobbiamo saziare i loro appetiti dandogli quello che vogliono
solo i professoroni che vedono la sera in tv a elisir riescono ancora a godere di un certo rispetto...

tutto questo dopo almeno 10 anni di studio...un po' deprimente

a questo punto era meglio provare a tappeto tutti i concorsi pubblici a 19 anni...
Ultima Modifica 6 Anni 3 Mesi fa da Guidobaldo Maria Riccardelli.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Guido T.
  • Avatar di Guido T.
  • Visitatori
  • Visitatori
6 Anni 3 Mesi fa - 6 Anni 3 Mesi fa #201503 da Guido T.
Risposta da Guido T. al topic ma voi rifareste medicina?!?
Bisogna mettere in bilancio i pro e i contro nel scegliere Medicina come persone normali (non figli di potenti).
Bisogna anche dare per scontato che l'interesse per la medicina non sia eccessivo o morboso (altrimenti non si pongono alternative), ma che il giovane sia molto indeciso fra Medicina, Legge, Biologia oppure, che so io, valuti anche l'iniziare a lavorare come cuoco dopo un corso professionale oppure pensi alla possibilità di arruolarsi nel Corpo Forestale dello Stato.

A parità di "lignaggio familiare" e di interesse/passione personale, Medicina ha i seguenti VANTAGGI:

- riesci a comprendere i tuoi stessi problemi di salute e quelli dei tuoi cari (altrimenti dipenderesti al 100% dalle opinioni di altri);
- riesci a prescrivere (anche in mutua, se sei MMG) i farmaci e gli esami, sia per te stesso, sia per chi vuoi tu;
- il livello socio-culturale di un medico è comunque elevato, anche se si tenta da varie parti (a volte con successo, anche per nostra stessa colpa) di ridurci a degli zerbini o a dei servi;
- le possibilità di lavoro (sempre che a uno piaccia molto fare il medico "tout-court") ci sono fin quasi da subito dopo la laurea: non sono lavori prestigiosi o ben remunerati, ma ci sono (guardie mediche, RSA, ecc.);
- se hai tempo e pazienza e fortuna ti puoi anche sistemare discretamente bene, e condurre una vita tranquilla senza troppi stress e problemi economici: ma questo spesso non capita subito... bisogna in genere aspettare i 40 anni o più di età;
- fare il medico ti dà l'opportunità di capire e conoscere meglio la gente (nel bene e nel male) e apre la tua mente credo di più e meglio rispetto a fare, che so io, il tipografo, il laboratorista, l'ingegnere o l'architetto.

Detto questo, vediamo i CONTRO:

- gli studi sono lunghissimi e quasi massacranti se ne vuoi/devi uscire a tempo (e nel frattempo uno invecchia);
- da fine laurea in poi regnano corruzione, clientelismi, servilismi, baronie e raccomandazioni in ogni campo, fatta eccezione per i lavori più "umili" (guardie mediche ed RSA sostanzialmente);
- non è assolutamente automatico specializzarsi;
- non è assolutamente automatico diventare MMG;
- un lavoro "decente", se tutto va bene, lo si raggiunge, in genere, verso i 40 anni di età od oltre;
- la gente, nei confronti dei medici più "modesti", ha talora atteggiamenti poco rispettosi e comunque di pochissima stima/fiducia;
- fare il medico, oggi come oggi, è diventato in parte curare la gente e in buona parte pararsi il fondoschiena verso possibili denunce o rogne legali di qualunque genere;
- sia che uno lavori in ospedale, sia che lavori come MMG o come specialista privato, la burocrazia becera regna sovrana ovunque, con la ciliegina sulla torta della raccolta annuale di insulsi crediti ECM, come fossero bollini della Coop.

Tutto sommato, credo che gli svantaggi prevalgano. Se uno non va matto per la serie Dr.House, si tenga quindi lontano dalla facoltà di Medicina... E' questo un mio consiglio spassionato! :unsure:
Ultima Modifica 6 Anni 3 Mesi fa da Guido T..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 3 Mesi fa #201504 da Dr154
Risposta da Dr154 al topic ma voi rifareste medicina?!?
io lo rifarei

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Guido T.
  • Avatar di Guido T.
  • Visitatori
  • Visitatori
6 Anni 3 Mesi fa - 6 Anni 3 Mesi fa #201553 da Guido T.
Risposta da Guido T. al topic ma voi rifareste medicina?!?

Dr154 ha scritto: io lo rifarei


Cosa rifaresti non è chiaro, dato che "Medicina" è un sostantivo femminile.
Non so se questa tua risposta possa far riflettere più di tanto un giovane indeciso, dato che non fornisci uno straccio di argomentazione al proposito... :S

Comunque: se sei contento e soddisfatto delle tue scelte, buon per te! In Italia tira però un'aria ben diversa a quanto pare... :blink:
Ultima Modifica 6 Anni 3 Mesi fa da Guido T..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 3 Mesi fa #201554 da Guidobaldo Maria Riccardelli
io non ho fatto medicina né per i soldi né per il prestigio
ma le prospettive per chi non è ancora in specialità sono nerissime...

forse era meglio veramente cercare di vincere qualche concorso pubblico a 19 anni...

ma forse io sono una voce fuori dal coro...probabilmente i miei ex compagni di corso vivono solo per la medicina

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 3 Mesi fa #201565 da DrHP
Risposta da DrHP al topic ma voi rifareste medicina?!?
Sì al 100%
Sia per il mestiere, che è il più bello del mondo
a dispetto dell'ambiente, che invece è pessimo
ma anche perché è un mestiere in cui se vuoi lavorare, le opportunità sono tantissime e di certo non ti trovi a spasso o con il conto in banca in rosso, e di questi tempi non sono molti i mestieri di cui puoi dire altrettanto.

La gente si ammalerà sempre, di (bravi) medici ci sarà sempre bisogno.

How many loved your moments of glad grace
And loved your beauty with love false or true;
But one man loved the pilgrim soul in you,
And loved the sorrows of your changing face.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

  • Guido T.
  • Avatar di Guido T.
  • Visitatori
  • Visitatori
6 Anni 3 Mesi fa - 6 Anni 3 Mesi fa #201567 da Guido T.
Risposta da Guido T. al topic ma voi rifareste medicina?!?

DrHP ha scritto: Sì al 100%
Sia per il mestiere, che è il più bello del mondo
a dispetto dell'ambiente, che invece è pessimo
ma anche perché è un mestiere in cui se vuoi lavorare, le opportunità sono tantissime e di certo non ti trovi a spasso o con il conto in banca in rosso, e di questi tempi non sono molti i mestieri di cui puoi dire altrettanto.

La gente si ammalerà sempre, di (bravi) medici ci sarà sempre bisogno.


Ok, essere medico dà parecchie possibilità di lavoro, nonostante i tempi duri: questo credo sia, almeno in parte, vero ancora oggi. Ma oggi è peggio che ieri, come voi giovani state a dimostrarmi ogni giorno di più con i mille post riguardanti gli accessi alle scuole di specialità o al corso di medicina generale.
Non si capisce come mai per un mestiere "così bello" (ma io non la vedo come te) l'ambiente debba essere pessimo... :S

Ti dico come la vedo io (anche se mia nonna mi ripeteva sempre che il medico è il mestiere più bello del mondo):
non esistono mestieri belli e brutti in assoluto, ma tutto dipende dai gusti personali di ognuno.
A questo si deve aggiungere che fare il medico può voler dire fare attività molto diverse fra loro: può voler dire fare autopsie su cadaveri spesso già parzialmente putrefatti (è "bello" in assoluto tagliare carne umana marcia oppure dipende dai gusti?), può voler dire dover vedere morire gente come mosche in un reparto oncologico (a me non piacerebbe assolutamente!), può voler dire stare in Asl a fare vaccinazioni, può voler dire lavorare come medico in un carcere, ecc. ecc. E non tutti questi lavori piacerebbero a tutti!
A queste due argomentazioni bisogna poi aggiungerne una terza (fortissima): ogni lavoro può essere bellissimo o bruttissimo, a seconda delle condizioni in cui ti costringono a praticarlo.
Cosa c'è di più bello che fare l'insegnante e forgiare le menti di ragazzi e insegnar loro a diventare uomini? E trasmettere a loro anche parte delle nostre esperienze e di come siamo un po' noi stessi? Bellissimo!
Ma se ti costringono a fare questo mestiere con due lire, ti costringono a frequentare corsi di aggiornamento idioti, ti costringono a dare il 6 politico a tutti, ti costringono a prendere insulti da studenti e genitori senza poter fiatare... be', allora forse l'insegnante cede il trono del più bel mestiere del mondo a qualcosa d'altro.

Fare l'esploratore di isole tropicali e girare documentari su atolli corallini e antiche tribù di zingari del mare? Non è forse quello il più bel mestiere del mondo? Sì, ma se nessuno compra i tuoi documentari, se ti prendi la malaria e se i pirati filippini sequestrano il tuo catamarano, il mestiere più bello si trasforma subito in un vero e proprio incubo!

Stesso ragionamento per il medico. Se ti piace l'idea di vedere e di curare persone malate (perché, di base, fare il medico è poi quello), nella consapevolezza di non poterle guarire tutte (anche questo mi pare ovvio: ci sono malattie da cui non si guarisce e a causa delle quali si muore anche), allora fare il medico potrebbe essere un buon mestiere (ma non "il mestiere più bello del mondo"!).
Ma se quel mestiere devi farlo con un paletto conficcato nel sedere fino alla pensione, be' anche qui la musica cambia...
Per paletto si deve intendere una "summa" di parecchi fattori, tutti potentemente negativi: rapporto medico-paziente fortemente incrinato rispetto al passato, paura sorda e continua di possibili denunce che fa sì che la medicina sia sempre più sostanzialmente difensiva (ancor prima che curativa!), burocrazia asfissiante, corsi ECM da rincorrere come bollini della Mira Lanza, tasse e costi della vita sempre più alti con stipendi sempre fermi, pensione che si allontana sempre più come una fata morgana, lavori disponibili appena ci si è laureati tutti poco piacevoli (per esempio notturni) e/o poco remunerati (ad alcuni colleghi sono stati offerti persino meno di 10 Euro l'ora in RSA: meno di quanto prendono alcune donne di pulizie!), ambienti di lavoro mediamente pessimi (e qui Dr.HP è d'accordo con me), corruzione, stupidità e clientelismo "ad libitum", addirittura notizie di guardie mediche donne violentate e uccise senza che niente cambi mai in quel mestiere dimenticato da Dio e dai Sindacati ... :angry:
Ebbene: mi spiace tanto per mia nonna, ma quando sento dire che "fare il medico è il mestiere più bello del mondo" non so se commuovermi per l'ingenuità di tale frase o farmi piuttosto venire un mezzo travaso di bile...
Ultima Modifica 6 Anni 3 Mesi fa da Guido T..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 3 Mesi fa #201569 da Guidobaldo Maria Riccardelli

La gente si ammalerà sempre, di (bravi) medici ci sarà sempre bisogno.


io penso invece che la maggior parte della gente, che è ignorante e telelobotomizzata, cercherà di curarsi da sola leggendo su internet e facendo pasticci immani...al massimo il medico dovrà prescrivere su loro dettatura le analisi e le cure del caso (completamente sballate)


detto questo, penso che tanti, molti, troppi si iscrivano a medicina sull'onda dei vari telefilm perchè "fa figo", basta vedere la quantità di foto da bimbiminkia in camice con fonendo a tracolla o tutina verde che gente manco laureata mette su fessbuk

se c'è quaclosa di più profondo nel fare il medico è essere a contatto tutti i giorni con le miserie umane e la sofferenza...ma che sia bello e allegro beh, non credo proprio!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: ishasjDomenica Vadalà
Tempo creazione pagina: 0.797 secondi
Powered by Forum Kunena