file Ipersensibilità IV tipo

Di più
12 Anni 6 Mesi fa #105975 da Nero
Ipersensibilità IV tipo è stato creato da Nero
L\'ipersensibilità di IV tipo o ritardata è caratteristica perché costituita da una risposta essenzialmente cellulo-mediataL\'attivazione di tale reazione si ha ad opera di Linfociti Th1 memory in un individuo già sensibilizzatoIl mio dubbio è fin troppo banale :blush: Perchè in questa ipersensibilità in seguito all\'attivazione dei Linfociti Th1 memory viene stimolata solo la branca efferente cellulo-mediata e non quella umorale? Le citochine prodotte dai Th1 memory di norma stimolano anche la proliferazione di linfociti B e la produzione di anticorpi..Mah.. l\'esame si avvicina.. :dry: MARAKI help! :laugh:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #155995 da Xav
Risposta da Xav al topic Re:Ipersensibilit� IV tipo
Ho letto con un ritardo pazzesco! Scusa.Come è andato l\'esame?Chi ha detto che nelle ipersensibilità ritardate di tipo IV il comparto umorale non viene stimolato a produrre?Il problema non è tanto la stimolazione, quanto il fatto che le Immunoglobuline prodotte dalle plasmacellule non sono attivate con la stessa intensità tipica delle reattività di tipo I e II, pertanto non risultano particolarmente patogenetiche. Ecco il trucco! Nelle ipesensibilità ritardate di tipo IV, i maggiori danni cellulari e tissutali vengono indotti principalmente da proteine infiammatorie prodotte direttamente dai Linfociti T.In ogni caso, nelle quattro forme di reattività immune, è più giusto parlare di \"prevalenza\" anziché di \"esclusività\".

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #156062 da Nero
Risposta da Nero al topic Re:Ipersensibilità IV tipo
Ciao Xav... l\'esame è andato fin troppo bene :laugh: grazie comunque per la risposta...ti chiedo solo un chiarimento:per favore mi spiegheresti la causa ed il meccanismo della differenza \"IgG non attivate vs. IgG attivate\" a cui ti riferisci?grazie :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #156063 da Xav
Risposta da Xav al topic Re:Ipersensibilit� IV tipo
Particolarmente ed amichevolmente lieto per l\'esame superato con grande profitto e successo. Un esame MOLTO importante, quello. ...Il segreto che chiedevi...Il segreto eccolo qui (raramente viene riportato nei testi comuni di Immunologia). Se tutte le Immunoglobuline fossero patogenetiche, allora l\'infusione di migliaia di dosi di IgG nei malati autoimmuni farebbe andare a fuoco il loro organismo, è invece l\'effetto è l\'esatto contrario perché risulta anti-infiammatorio. E perché???Perché la quantità di Acido Sialico presente sulla porzione Fc delle Immunoglobuline determina il loro stato di attivazione e il loro potere pro-infiammatorio, oppure anti-infiammatorio.Di qui allora scopriamo come mai quei famosi test un po\' sciamanici e criptici che \"pretenderebbero\" di attestare una reattività alimentare esclusivamamente sulla base della presenza di IgG, si rivelano spesso delle buffonate per far spendere inutilmente soldi alla gente in virtù di false positività abilmente indotte. Qualsiasi molecola \"non self\" introdotta nell\'organismo tende a stimolare una risposta anticorpale. Ma è sufficiente questo fenomeno fisiologico (e NON patologico) ad accertare la natura patogenetica della reattività? No. Il fine del Sistema Immunitario non è, come si credeva nel 1959, di distinguere il \"Self\" dal \"non-Self\" (in realtà questa funzione esiste pure ma limitata alla fase dell\'educazione timica e della selezione clonale nei confronti di un patrimonio molecolare appartenente al repertorio - repertorio in realtà non è il termine più adatto, ma rende lo stesso l\'idea del patrimonio di molecole presenti alla nascita). Il vero compito del S.I. è di \"prepararsi potenzialmente a reagire nei confronti di elementi dannosi\", quella che comunemente viene defintita \"funzione cognitiva\", e nel caso in cui qualche elemento (\"estraneo\" oppure no) dovesse pure provocare inaspettatamente danni cellulari, un array di nuovi segnali chimici provocherebbe, tra le varie, pure uno stimolo a variare la composizione chimica delle Immunoglobuline poco prima della loro produzione, globuline che diventerebbero così \"patogenetiche\", cioè naturalmente indotte ad una attività biologica più intensa. La presenza di Immunoglobuline nel corpo umano è massiva, ma solo parte di esse ha potere patogenetico. La composizione chimica e il tipo dominante delle Immunoglobuline cambiano leggermente a seconda dei tipi di reattività (I, II, III, IV) e, nel caso delle ipersensibilità ritardate di IV tipo, le Immunoglobuline vengono prodotte lo stesso ma non sono le protagoniste assolute del danno tissutale. Sono infatti i Linfociti Th1 CD4+ e CD8+ ad infliggere i danni maggiori e peggiori..., attraverso il rilascio di Interferone Gamma, TNF- Alpha, e varie altre Interleuchine. Tuttavia si riscontra contestualmente anche una certa attività di Th2 e relative produzione di citochine in grado di stimolare tipicamente le reattività di tipo I e II. E\' come se nel corso delle flogosi più comuni fossero presenti contemporaneamente fenomeni sia allergici di Tipo I che ipersensibilità ritardate di Tipo IV. Anche qui allora bisogna parlare più di \"prevalenza\" che non di \"esclusività\". Ed ecco la ciliegina sulla torta: per quale motivo non si riesce ancora a stabilire se la Celiachia è autoimmune oppure no? Perché, pur in presenza di un numero elevato di immunoglobuline, e pur in presenza di specificità tissutali anticorpali (quindi autoreattività), non si riesce ancora a capire se le Immunoglobuline siano effettivamente in grado di danneggiare i villi oppure no! Perché seguo l\'argomento? Perché da 25 anni tento di prendere il sopravvento su di una forma severa di ipersensbilità ritardata di tipo IV diretta verso le proteine alimentari, in special modo quelle di latte e derivati...Ed è stata una battaglia epocale...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #156115 da Nero
Risposta da Nero al topic Re:Ipersensibilità IV tipo
Spiegazione davvero interessante, grazie mille :laugh: Visto che sei così esperto, potresti cortesemente linkarmi qualche articolo che affronti l\'argomento in modo a tuo avviso competente, tanto per approfondire un po\' questo tipo di studi?Grasssieeeee :P

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
11 Anni 6 Mesi fa #156117 da Xav
Risposta da Xav al topic Re:Ipersensibilità IV tipo
Caro amico mio,quelli menzionati sono i punti ancora controversi della dottrina.Le Società Scientifiche italiane stanno dormendo e penso che affronteranno il problema tra quindici anni (al momento non sono ancora riusciti a decidere a cosa serva il Sistema Immunitario). Sono i giovani che devono riscrivere la letteratura. Come possiamo pretendere che i vegliardi di oggi aggiornino la letteratura in tempo reale? Quelli se ne devono andare soltanto in pensione...!Largo ai giovani!Forza, datti da fare.Le note che vuoi le trovi solo nelle più aggiornate agenzie stampa dei centri universitari americani. E bada che gli italiani in quei centri universitari non sono mica pochi!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: MARAKI
Tempo creazione pagina: 0.491 secondi
Powered by Forum Kunena