lock escherichia coli

Di più
7 Anni 4 Mesi fa #186888 da peppe2010
escherichia coli è stato creato da peppe2010
Ho un infezione COMPLICATA in atto del tipo in oggetto!

Credo che questa infezione sia in atto già da diverso tempo (anni),poichè sono resistente a diversi antibiotici e a pennicelline.
Infatti ho sempre trascurato di fare le analisi di urinocoltura con antibiogramma,solo in questo ultimo mese ho fatto tali analisi con esito positivo, la cura? FOSFOMICINA per 2 gg. e da ripetere dopo 7 gg. per altri 2 gg.
Conclusione, dopo 12 gg.ho ripetuto le analisi con esito sempre positivo!
La nuova cura consiste in 6 fiale di Piperacillina/TAZOBACTRAM (sensibile<=16)  1 matt-1-sera.
Si tenga presente che  in base antibiogramma risulto essere resistente alla PIPERACILLINA ma SENSIBILE al TAZOBACTRAM.
Oggi è la 3° fiala è non ne sento i miglioramenti,poichè ogni qualvolta che si acutizza questa infezione é SEMPRE ACCOMPAGNATA  DA FORTI  DOLORI ALLE OSSA DEI PIEDI E ALLE GAMBE!
MA CHIEDO QUESTI SINTOMI SONO LEGATI A QUESTO TIPO D&#039;INFEZIONE? oppure la causa e da imputare a qualche altra situazione?
In attesa di una Vs.gradita risposta Vi saluto cordialmente.
L\'Argomento è stato bloccato.
  • Avatar di
  • Visitatori
  • Visitatori
7 Anni 4 Mesi fa - 7 Anni 4 Mesi fa #186908 da
Risposta da al topic escherichia coli
Senza entra nel merito della diagnosi, sia perchè non ho gli strumenti, sia perchè come ho spesso detto sul forum non è ne eticamente ne professionalmente serio fare diagnosi in un contesto del genere.

Sicuramente però dare suggerimenti o esprimere punti di vista si può, quindi appunto ti suggerirei di aggiungere alla terapia un farmaco, si tratta della serratio peptidasi, (più noto commercialmente come Danzen).

Questo farmaco è comunemente usato come antinfiammatorio/antiedemigeno, ma possiede altre importanti proprietà, cerco di sintetizzare: alcuni batteri, in particolare l&#039;E.coli, e soprattutto quando raggiungono un&#039;importante carica batterica, cioè quando il loro numero è assai elevato, iniziano a produrre un biofilm, che è una sorta di barriera, immagina un pò come se tu ti ricoprissi della carta trasparente per alimenti, ce l&#039;hai presente? Ecco questo è il biofilm. Questo affare rende praticamente impermeabile la colonia batterica all&#039;antibiotico, e tu puoi usare anche quello più attivo, ma in pratica gli scivola sopra.
Ecco dove interviene la serratio peptidasi (danzen), distrugge questo biofilm e rende possibile il contatto fra antibiotico e batterio, così che l&#039;antibiotico possa svolgere la sua azione.
Spero di esser stato chiaro.

Infine come sempre ripeto, questa deve essere sempre preso come uno spunto per poi parlarne col proprio medico curante, che ha tutti gli strumenti adatti per valutare e considerare l&#039;opportunità di una terapia piuttosto che di un&#039;altra.
Ultimissima cosa, purtroppo questo tipo di infezioni sono assai difficili da eradicare e la terapia e molto lunga, quindi armati di pazienza e di uno specialista del settore, perchè spesso non tutti i medici sono in grado di affrontare patologie simili, apparentemente banali, ma che richiedono invece esperienza clinico-terapeutica specifica e una capacità di gestione dell&#039;infezione che preveda il suo attacco anche attraverso una specifica strategia alimentare.
In bocca al lupo!

Dimenticavo: i sintomi che hai descritto sono compatibili col problema infettivo che ci hai illustrato.
Ultima Modifica 7 Anni 4 Mesi fa da .
L\'Argomento è stato bloccato.
Moderatori: jenson2982
Tempo creazione pagina: 0.327 secondi
Powered by Forum Kunena