file Prospettive lavorative e varie tipologie di lavoro

Di più
5 Anni 6 Mesi fa #203211 da doctress
Buon di qualcuno piu' informato di me potrebbe dirmi in che ambiti puo' laborare un igienista anche nelle agenzie regionali per l ambiente? Grazie mille

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 6 Mesi fa #204148 da ricettariorosa
Ciao!
Allora provo a illustrarti un quadro sommario generale. Il medico specialista in Igiene e Medicina Preventiva è attualmente una delle figure più "spendibili" nel quadro lavorativo generale (triste) delle professioni mediche. Questo aspetto è dovuto proprio alla formazione multidisciplinare che questa figura svolge nel suo percorso. Una delle aree più sviluppate è la Direzione sanitaria. Il medico igienista è abbastanza ricercato nelle varie direzioni sanitarie di strutture pubbliche e private; al di là infatti delle posizioni apicali non di semplice ambizione, ci sono tutte le funzioni di membro di equipe (staff direzione sanitaria) che al contrario sono più abbordabili e relativamente numerose. In particolare puoi trovare lavoro nel management sanitario di strutture ospedaliere (sia pubbliche che private) oppure, più difficilmente per il blocco dei turn over, nello staff delle direzioni sanitarie aziendali. L'altra grande area è quella della prevenzione, dove puoi trovare lavoro nei vari Dipartimenti dedicati della tua Azienda sanitaria Locale e seguire per esempio le campagne vaccinali, o l'igiene degli alimenti o ,ancora, collaborare con unità di medicina veterinaria. L'impiego sia come dipendente che come libero professionista nell'Igiene edilizia ed ambientale è possibile, ma non comunissima. ti ricordo inoltre che con un Master annuale proposto in alcune Università italiane è possibile ottenere la qualifica di "medico competente" dopo aver conseguito la specializzazione in Igiene ed effettuare le visite di Medicina del lavoro presso aziende pubbliche e private; quest'ultimo sbocco lavorativo è naturalmente e direi anche giustamente limitato a causa della fisiologica e giustificata concorrenza dei Medici del lavoro. Ti posso dire anche che nell'attesa di un lavoro fisso, la figura del medico Igienista ha anche molte possibilità di collaborazioni remunerate con Agenzie Regionali inerenti la sanità e come collaboratore privato presso corsi di Igiene degli alimenti (soprattutto HACCP) e formazione di operatori sanitari. Questo è più o meno il quadro generale dei possibili sbocchi lavorativi (sicuramente ne ho tralasciato qualcuno più "di nicchia"). Ti ricordo per correttezza di informazione che anche le opportunità lavorative del medico igienista, al pari delle altre discipline, ha sofferto e soffre pesantemente della crisi attuale e quindi rispetto a qualche tempo fa anche qui le possibilità lavorative sono fortemente ridotte; tuttavia come scritto sopra, questa possibilità di spendersi in più settori rende "meno pesante" questa ricerca di impiego rispetto ad altre specialistiche più iperspecifiche.

Saluti e buona scelta!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 6 Mesi fa #204182 da doctress
Grazie posso sapere dove dfai studiando? E rispetto a qul ispec offre piu possibilita? Grazie

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 5 Mesi fa #204186 da ricettariorosa
Attualmente studio a Firenze.
Per quanto riguarda la seconda domanda non è semplice risponderti in quanto dipende molto dai diversi assetti territoriali. In linea di massima tieni conto che c'è un grosso intasamento un pò diffuso sulle specialistiche cliniche classiche (cardiologia, medicina interna,...), meno in altre (radiodiagnostica, anestesia,..); ma ripeto sono discorsi relativi perchè vanno contestualizzati alla realtà del posto e valutati caso per caso. Di sicuro il medico ancora fa il medico riuscendo a spendere la propria laurea e questo non è poco; discorso diverso è sistemarsi a modo. Purtroppo di questi tempi vige la regola dell'arrangiarsi (oppure vai all'estero ma anche lì molte cose stanno cambiando). Conosco infatti molti colleghi neo specialisti (cardio, pneumo, gastro,..) che hanno poi dirottato sulla medicina generale, oppure che hanno lavorato in branche diverse (DEA, emergenza territoriale, continuità assistenziale) per vario tempo prima di approdare nel percorso sognato definito. Quindi come consiglio sempre a tutti i colleghi giovani in cerca di risposte, conviene puntare ad una strada che in primo luogo piace e tenere conto anche di dover sapersi adattare a diverse situazioni prima di raggiungere l'obiettivo. Se hai bene in mente questi semplici concetti, qualunque strada tu intraprenda cadrai sempre in piedi. E' tutto direi. Spero di averti quantomeno dato dei cenni più chiari della situazione. Buona scelta!
Ringraziano per il messaggio: GiacoG

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 5 Mesi fa #204189 da doctress
Hai ragione certo per noi che facciamo igiene divenfa ancora poi piu' difficile rifare il medico se devo arrangiarti almeno si spera di trovare dopo qualcosa di inerente all' igiene e alla med del lavoro:) comunque ti ringrazio tanto

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.467 secondi
Powered by Forum Kunena