file Amici di Ampasilava: missione in Madagascar

Di più
6 Anni 1 Mese fa #196203 da riccardo.lucis
Volevo condividere con tutti voi la mia esperienza di gennaio, febbraio e qualche giorno di marzo di quest'anno in Madagascar, ed esattamente nel paese di Andavadoaka, distretto di Morombé, regione di Tulear, nella povera regione sud-ovest del Madagascar, patria dell'etnia Vezo.
Premetto che i Vezo sono una popolazione di pescatori, quindi la povertà e la fame che si percepisce sulle strade del povero Madagascar qui si sentono meno, ma le condizioni e le cure in questo Stato con la sanità a pagamento, dove c'è, persistono.
Sono partito con l'associazione Amici di Ampasilava ( www.amicidiampasilava.com ) i primi di gennaio, un'ora e qualcosa fino a Parigi, la coincidenza per Antanarivo, la capitale, 11 ore di volo, e poi da Antanarivo un'altra ora e mezzo abbondante fino all'areoporto di Tulear. Da qui ci aspettavano 8 ore di jeep lungo la "pista", battuta solo da taxibrousse e mezzi privati, oltre che da Malgasci a piedi o sui loro Zebù.
Giunto lì le mie aspettative sono state tutte accolte: si faceva il medico a 360°, e grazie ai consigli di Sandro Pasotto, il fondatore dell'associazione, e della sua bravissima e sempre sorridente moglie Rosy, in un paio di giorni si era operativi.
La realtà è completamente diversa dalla nostra, seppur stiamo in un ambiente quasi protetto, poichè un ospedale c'è, creato grazie all'associazione ed all'ospedale di Bologna, ed accanto c'è anche quella che viene chiamata "La corte dei Gechi", struttura che accoglie i volontari e dove si dorme, si mangia, si guardano le stelle la notte (e che stelle!), dove si vive.
L'esperienza umana è stata intensissima, condivisa con gli altri volontari coi quali si è instaurato un rapporto intenso (il mio gruppo è stato molto fortunato poichè eravamo molto affiatati), ed anche l'impatto con la popolazione è stato meraviglioso, coi nostri traduttori, soprattutto il caro amico Herlein, ma anche tutti gli altri, sempre pronti e disponibili, a volte con pretese, a volte senza. Il villaggio a 500m dall'ospedale, Andavadoaka, ci ha accolto a braccia aperte, ed alcune sere passate a ballare al Dada coi ragazzi del luogo è qualcosa di indescrivibile, per i suoni che ho nel cuore assieme ai sorrisi, agli odori, alle stelle. C'era anche un'altra associazione, i Blue Ventures, nemica-amica per certi versi, ma con qualcuno dei loro volontari si era instaurato un clima di collaborazione (hanno anche loro un health programme, oltre ad occuparsi di coralli).
Per quanto riguarda l'esperienza medica professionale, è esattamente quello che uno si aspetta: un'esperienza che, se vissuta col dovuto rispetto e serietà, ti darà più di qualunque mese formativo passato in reparto. Si vedevano tantissime malattie infettive, soprattutto parassitarie intestinali, con obiettività polmonari da infestazione che qui in Italia ci sogniamo, molta TBC, malaria, anche se indiretta nel senso che venivano pazienti con, ma la zona non era tipicamente infestata. Ho visto la mia prima lebbra dal vivo, classica, con facies leonina, parestesie/disestesie arti inferiori con dita mangiate dai topi. Nei giorni che eravamo soli con le "mie" bravissime Tessa (per poco) e poi soprattutto Chiara, abbiamo gestito urgenze diurne, notturne (ovviamente quando eravamo soli soprattutto, eh eh!), da problematiche diabetiche, cardiologiche, insufficienze epatiche, ictus, gastroenteriti da ndd, colpi d'arma da fuoco (non è una zona pericolosa, "incidente" diciamo), revisioni di cavità uterina da aborti casalinghi (noi non ne facevamo), piccole suture. E' capitato di dover fare revisione di ferita alla coscia e amputazione di dita per colpi di armi da fuoco, ma è stata un'eccezione. Visto tante cisti ovariche, qualche tumoraccio che però necessitava di un approccio chirurgico serio ed avanzato, quando ero giù non c'era l'equipe chirurgica , che sarebbe arrivata nel mese di maggio.
Io per me, mi sento fortunato poichè ho preso anche il ciclone che aveva colpito il Mozambico e che poi era sceso da noi, esattamente sopra, e dove c'era solo sabbia, poi c'era un metro di acqua che con la jeep non si passava.. e ci ho provato, nell'occhio del ciclone.. non vi dico!!!!! E per andare a Tulear, visto che la terra era impraticabile, ho preso un passaggio da due pescatori in piroga ed ho fatto due giorni di piroga, via mare.. "Wasa grille!" visto tutto il sole che ho preso, eh eh! Ma è stata un'avventura indimenticabile e sono contento di averla conclusa così, in piroga, a 360°.

Consiglio a tutti di provare questa esperienza, che siate in procinto di laurearvi, come studenti, ancora di più come neoabilitati, o come me con alle spalle molto reparto e almeno un anno di guardia medica e sostituzioni serie, perchè potreste dare di più. Ma qualunque cosa possiate dare, datela.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 1 Mese fa #196212 da dusteppe
Ciao Riccardo.
Ho contattato l'associazione ma non ho ricevuto risposta.
Sono un medico abilitato con due anni di esperienza ospedaliera in medicina interna.
Mi potresti dare qualche informazione in più?
Secondo te mi conviene mandare una mail con curriculum e lettera motivazionale o basta una semplice mail in prima istanza?
Dopo 2 anni in ospedale mi piacerebbe fare quest'esperienza e poter realmente contribuire alla salute, lontano dai recinti istituzionalizzati del nostro sistema sanitario.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 1 Mese fa #196216 da riccardo.lucis
Molto strano non ti abbiano risposto, a me avevano risposto dopo nemmeno mezza giornata.
Probabilmente avranno un periodo intenso oppure chi si occupa di visionare le email al momento è impegnato (anche perchè da poco è nato loro un bimbo!)
Prova a rimandare loro una email o magari me la inoltri e ti faccio sapere quando ci sarà prossima riunione coi volontari. Sono sicuro della data del 8 SETTEMBRE, ma magari faranno degli incontri prima, poichè ci sono delle partenze ora in luglio e sono sicuro anche in agosto, visto che ho conosciuto dei ragazzi che partiranno in tale mese.
Fammi sapere, ed ottima scelta! :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 1 Mese fa #196217 da dusteppe
Attenderò qualche altro giorno, poi mi faccio risentire direttamente via mail o ti inoltro il messaggio con tutte le informazioni.
Grazie per l'aiuto!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 4 Settimane fa #196506 da riccardo.lucis

dusteppe ha scritto: Attenderò qualche altro giorno, poi mi faccio risentire direttamente via mail o ti inoltro il messaggio con tutte le informazioni.
Grazie per l'aiuto!


Ti hanno risposto?

L'8 settembre, vicino a Castello d'Argile (BO), si terrà una cena di beneficenza dove saranno presenti anche i fondatori e molti volontari.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 4 Settimane fa #196508 da dusteppe
Si purtroppo c'è il meeting il 27 Luglio ma non riesco ad essere presente per un impegno inderogabile.
Cercherò di partecipare al successivo meeting!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
6 Anni 4 Settimane fa #196509 da riccardo.lucis
Bene!
Dai, che se riesco a liberarmi e non faccio altro, verrò anch'io al 9/08, che approfitto e saluto tutti!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 10 Mesi fa #197884 da golconda17
Ciao,
sarei molto interessato a fare questa esperienza di volontariato che sembra molto interessante.
Ho gia fatto un progetto simili a Calcutta ed ora, essendomi laureato ed abilitato, mi piacerebbe farne un'altra. Inoltre mi occupo di Malattie infettive e tropicali.
L'unico problema è che dal sito da te suggerito, per motivi misteriosi, non riesco ad accedere all'area dei contatti.
potresti dirmi il loro indirizzo email.
Ti ringrazio anticipatamente

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 10 Mesi fa #197900 da riccardo.lucis
Ciao,

questa è la email: info@amicidiampasilava.com
L'area contatti è un rimando diretto a quest'ultimo indirizzo, come magari avrai notato infatti ti si dovrebbe aprire in automatico un client di posta elettronica quando fai un click sopra il link.

Il tuo percorso è molto interessante, continua su questa strada.

Cmq vedo che hai un solo messaggio all'interno del Forum Giovani Medici, ti consiglio di passare nell'area presentazione e di entrare pienamente nella comunità parlando magari un po' di te, della tua esperienza e delle tue aspettative, di modo che si possa crescere tutti insieme.

Buona giornata

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
5 Anni 10 Mesi fa #197914 da golconda17
grazie mille.
Mando subito l'email.
Seguirò il tuo consiglio e mi presenterò anche perche il sito si sta rivelando utilissimo sotto molti punti di vista.
Ti farò sapere se mi rispondo.
ciao

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: Cmancusi
Tempo creazione pagina: 0.652 secondi
Powered by Forum Kunena