Cari colleghi,
segnaliamo di seguito un emendamento al DDL AS 2935 "Sperimentazione clinica e riforma degli ordini delle professioni sanitarie", presentato in Commissione Igiene e Sanità del Senato, che avrebbe il fine di equiparare il trattamento economico dei medici iscritti al corso di formazione specifica di medicina generale a quello dei medici in formazione specialistica, attraverso la remunerazione delle attività assistenziali professionalizzanti.
Fermo restando che la reale qualificazione dei futuri medici di medicina generale discende dall'implementazione del percorso formativo-profesionalizzante del corsista di medicina generale, pur avendo ben chiaro il momento di ristrettezze finanziarie in cui versa il Paese e pertanto le esigue possibilità di finalizzazione del predetto emendamento, il SIGM esprime pieno sostegno all'emendamento in questione e si è attivato presso le varie rappresentanze dei gruppi parlamentari all'interno della Commissione per caldeggiarne l'approvazione, qualora venisse concessa alla Commissione la dignità di riunirsi in seduta deliberante ed i tempi tecnici lo permettessero.
 
PROPOSTA EMENDATIVA all'ART. 12 del DDL AS 2935
Dopo il comma 3 aggiungere il seguente: "3-bis. In sede di rinnovo dell'accordo collettivo nazionale di cui al comma 6 dell'articolo 1 della Legge 8 novembre 2012 n.189 è garantito ai medici in formazione di medicina generale un trattamento economico complessivo almeno pari a quello dei medici in formazione specialistica, attraverso la remunerazione delle attività assistenziali professionalizzanti presso i servizi dell'azienda sanitaria e della medicina convenzionata. (proponente: D'AMBROSIO-LETTIERI)