Cari Colleghi, il 12 e 13 Maggio 2010 si terranno le elezioni per il rinnovo della rappresentanza studentesca in seno al Consiglio Nazionale Universitario Studentesco (CNSU).
Il SIGM-SIMS propone alla vostra attenzione la candidatura per l'unico seggio attribuito agli iscritti a tutte le scuole di specializzazione di ordine e grado (area sanitaria e non, professioni legali, psicologia clinica, beni culturali, ecc.) del collega CARLO MANZI, Medico in formazione specialistica iscritto alla scuola di specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva della Seconda Università di Napoli, Componente dell'Osservatorio Nazionale Formazione Medico Specialistica e Consigliere Nazionale S.I.G.M.-S.I.M.S. delegato ai rapporti con gli Ordini professionali.
Nell'invitarvi a prendere visione del Programma che il nostro Segretariato si impegna a realizzare attraverso il collega Manzi, qualora fosse eletto grazie al vostro sostegno, teniamo a ricordare che nella medesima occasione si provvederà all'elezione dell'unico rappresentante degli iscritti ai dottorati di ricerca. Il SIGM-SIMS a tal proposito sostiene la candidatura del Dott. Giuseppe Monteduro, dottorando in Sociologia dell'Università di Bologna, Rappresentante dei dottorandi in Consiglio di Dipartimento ed iscritto all'ADI.

A quanti in questi anni hanno avuto modo di apprezzare il lavoro e l'impegno profuso dalla nostra associazione rivolgiamo un appello accorato al fine di premiare il nostro Segretariato col loro sostegno.
Ci permettiamo di ricordare come il nostro Segretariato abbia contribuito significativamente all'adozione del contratto di formazione per gli specializzandi di area sanitaria, sia stato promotore della vittoriosa vertenza avviata nei confronti dell'INPS contro l'ingiusta imposizione dell'aliquota previdenziale maggiorata ed abbia preso posizione nei confronti di quanti, sbandierando strumentalmente il vessillo del "merito", abbiano applicato una condivisibile in linea di principio, ma discutibile per modalità, tempistica e mancanza di criteri trasparenti, razionalizzazione delle scuole di specializzazione, ieri attraverso il fallimento del modello federativo ed oggi attraverso le Aggregazioni delle scuole di specializzazione.

Certi che il cambiamento non possa non passare dal confronto, dalla concertazione e dal coinvolgimento di tutte le parti in causa, a cominciare dei fruitori delle riforme, attraverso questo appuntamento elettorale teniamo a dare un segnale a quanti hanno strumentalizzato i problemi della categoria o abbiano interferito nelle vicende in questione, non di certo per elevare la qualità della formazione, bensì per interessi politico-sindacalisti che nulla hanno a che fare con la valorizzazione del merito, tanto meno con la tutela dei diritti dei Giovani Medici, a cominciare dal diritto dell'accesso alla
formazione (vedasi i patologici ritardi nella bandizione dei concorsi di accesso alla specializzazione), al diritto all'accesso al mondo del lavoro(precariato e sperequazione economica tra neoaasunti e livelli apicali), per finire col diritto al riconocimento di un futuro previdenziale (oggi più che mai incerto).

In ultimo, nell'auspicare l'unità della categoria al di là dei differenti punti di vista, a fronte di un panorama disomogeneo e frastagliato creato dalle divisioni e dagli interessi politico-sindacalisti, riaffermiamo con forza il messaggio che il nostro Segretariato ha voluto dare e che trova sintesi nel titolo della Conferenza Nazionale SIGM, tenutasi al Roma il 30 e 31 Ottobre 2009: "Il Ruolo dei Giovani Medici nel SSN: più merito e meno politica nella Sanità del futuro"!

PROGRAMMA del Dr. CARLO MANZI

LOCANDINA ELETTORALE

Il Consiglio Esecutivo SIGM